///La serata kafkiana di V.

La serata kafkiana di V.

By |2011-05-29T14:55:18+00:00giugno 12, 2010|Fun, Viva la Sfiga!|

Siete tornati da due giorni fuori città dove vi siete recati non per piacere bensì per dovere?
Bramate il vostro letto come se fosse l’oasi per un assetato nel deserto?
Credete che infilare il pigiamino con le giraffe che suscita l’ilarità di tutti i vostri amici maschi sia l’ultimo passo per raggiungere la meta?

Ahimè vi sbagliate!

Perché sul più bello, quando state salutando i vostri compagni internauti e siete già sotto la copertina potreste accorgervi di avere un ospite inatteso al vostro fianco: non parlo di un bel maschione alla Russel Crowe, bensì di un ben pasciuto, tendente all’obesità, di antenne munito, teutonico scarafaggio che mentre vogliosamente vi guarda, si dedica ad una sessione di autoerotismo sul vostro letto!

A nulla servirà il vostro stupore se non a far avvicinare il bramoso insetto ancor di più (al punto di contendervi i guanciali!) ed a far così svanire inesorabilmente in un batter d’occhio tutta l’arretrata stanchezza. Con l’agilità di un campione di lancio del peso, farete volare il cuscino orto cervicale (luogo in cui sembra che ESSO abbia deciso di porre le fondamenta alla sua nuova dimora e far crescere la progenie) in mezzo al salotto e quando vi renderete conto che nella impari lotta sta avendo la meglio il disgustoso portatore di salmonella, per accelerare la dipartita dell’intruso, dopo aver inguainato le mani in sensualissimi guanti da lavapiatti, vi armerete di bombolette cariche degli ultimi ritrovati della chimica e con ghigno satanico inizierete a fare lo shampoo alla blatta germanica nonché a dire addio al vostro guanciale preferito.

A bonifica conclusa del luoghi della battaglia, ormai vicini alle 24 ore senza riposo, potreste scoprire che avete appena ucciso un mero apripista di un battaglione di novelli Colombo, che nella notte del 10 giugno hanno deciso di uscire dalle fognature cittadine per conquistare la facciata e gli alloggi del vostro bel palazzo liberty nel centro di Milano.

Ma non preoccupatevi, “le blatte non mordono” e se ve lo dice uno che le beatificherebbe come sant’Ambrogio posto che grazie a loro ha guadagnato tanto da permettersi vita agiata in una magione fuori città, al fine di tranquillizzarvi sino al suo arrivo, potete dormire sonni tranquilli… ah!

PS consiglio per la salvaguardia della vostra salute psico-fisica: durante l’attesa degli sterminatori, non cercate di dimostrare di essere riposati e multitasking più del solito perché potreste ritrovarvi a letto con una borsa del ghiaccio in testa!

(c) Universal Pictures

Ennio Flaiano amava ricordare che “Il cinema è l’unica forma d’arte nella quale le opere si muovono e lo spettatore rimane immobile.”, ed è Vissia ad accompagnarci con passione e sensibilità nelle mille sfaccettature di un’arte in movimento. Ma non solo. Una guida tout court, competente e preparata, amante della bellezza, che scrive con il cuore e trasforma le emozioni in parole. Dal cinema alla pittura, con un occhio vigile per il teatro e la letteratura, V. ci costringe, piacevolmente, a correre per ammirare un’ottima pellicola o una mostra imperdibile, uno spettacolo brillante o un buon libro. Lasciarsi trasportare nelle sue recensioni è davvero facile, perdersi una proiezione da lei consigliata dovrebbe essere proibito dal codice penale. Se qualcuno le chiede: ma tu da che parte stai? La sua risposta è una sola: “io sto con Spok, adoro l’Enterprise e sono fan di Star Trek”

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi