Ma se domani... > Fotografia > Storia di una fotografia: Tennis Girl

Storia di una fotografia: Tennis Girl

Settembre 1976. Martin Elliot, studente di fotografia a Birmingham, ritrae la sua fidanzata diciottenne Fiona su un campo di tennis, racchetta in mano, cappello e gonnellino da tennista ed un gesto che dimostra maliziosamente l’assenza di indumenti intimi.

Quella che fu immediatamente bollata come “fantasia da scolaretto” e “fotografia poveramente voyeuristica” diventa, nel giro di pochi mesi, una vera icona della liberazione sessuale e di una generazione ostile a norme e restrizioni. Nell’arco di un anno, il poster ricavato da questa immagine vende la bellezza di due milioni (due milioni!) di copie, a dimostrazione del suo contenuto ormai decisamente iconografico.

Una fotografia che portò un’alternanza di sfiga e fortuna ai due protagonisti, fotografo e modella. Elliot si arricchì con questo scatto, ma fu quasi nullafacente negli anni successivi, se si considera che le agenzie fotografiche evitarono di contattarlo temendo che fosse troppo caro. Fiona, che non era particolarmente riconoscibile (…), non vide una sterlina di diritti sulle vendite, ma finì per sposare un miliardario.

A riprova del successo senza tempo di questa immagine, una successione di parodie e una pletora di scatti che vi ispirano chiaramente: qui ci limitiamo a presentare una bollente Kylie Minogue ripresa mirabilmente dai fotografi di GQ…

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi