/, Mostre/Jazz & Models, mostra fotografica di Marco Glaviano, Palazzo Morando, Milano

Jazz & Models, mostra fotografica di Marco Glaviano, Palazzo Morando, Milano

By |2011-05-22T00:21:11+00:00novembre 2, 2010|Fotografia, Mostre|

E’ la settimana dei siciliani: dopo aver raccontato dell’ultimo Camilleri, una doverosa citazione ad un artista di estrazione e strumenti completamente differente, ma della stessa fortuna: il fotografo Marco Glaviano.

La mostra “Jazz & Models”, ospitata nella bella (ma labirintica!) cornice di Palazzo Morando a Milano, rende omaggio a Glaviano e due percorsi attraversati dal fotografo palermitano: quello celebrato e fortunatissimo della moda e della ritrattistica di vere icone delle passerelle, e quello forse meno noto – ma ugualmente appassionata – immortalato nei primissimi piani di jazzisti di fama, ripresi in intense sessioni in studio o durante esibizioni ad Umbria Jazz.

Pioniere della fotografia digitale e fra i principali protagonisti della nascita del fenomeno delle “top model”, Glaviano è forse più noto negli States che in madrepatria: Elle, Vanity Fair, Harper’s Bazar e Vogue sono solo alcune delle riviste che lo hanno ingaggiato per servizi di prima pagina e di copertina, e la collaborazione con la celebre model agency Elite ha finito per assicurargli la possibilità di ritrarre – ed eternare, in una certa misura – Paulina Porizkova, Eva Herzigova e – sospiro, sospirone –  Cindy Crawford. Sono scatti che, percorrendo i corridoi di Palazzo Morando, non tarderete a riconoscere: un bianco e nero incisivo e decisamente riconoscibile caratterizza le fotografie che mi hanno convinto di più, mentre mi consentirete qualche perplessità sugli scatti a colori, che poco si addice all’intensità dell’interpretazione della luce e all’inserimento in contesti naturali, tematica sempre costante.

Facile definirlo un inno alla bellezza: una definizione che assume un significato più profondo se la applichiamo al secondo stream comunicativo della mostra, dedicato ali ritratti di musicisti jazz. Qui la bellezza è quella di una passione che pervade Glaviano fin da ragazzino, ed è nelle mani e nei volti solcati da rughe e fatica, nei riflessi degli strumenti, in sorrisi resi imperfetti da ance e strumenti a fiato.

 

Il tutto, giusto per invogliare un po’ di più, ad ingresso libero – ma, va detto, con orario di chiusura imbarazzante.

“Jazz & Models” di Marco Glaviano
Palazzo Morando, via Sant’Andrea 6, Milano
Orari: mar-dom 9-17:30, lunedì chiuso. Ingresso gratuito

fino al 7 novembre 2010

Dici Alfonso e pensi alla sua amata Triestina, alla sua biblioteca (rigorosamente ordinata per case editrici) che cresce a vista d’occhio, alla Moleskine rossa sempre in mano e alla adorata Nikon con la quale cattura scorci di quotidianità, possibilmente tenendo il corpo macchina in bizzarre posizioni, che vengono premiati ma non pensiate di venirlo a sapere. Se non vi risponde al telefono probabilmente ha avuto uno dei tanti imprevisti che riuscirà a tramutare in un esilarante racconto di “Viva la sfiga!”. Perché lui ha ironia da vendere ed un vocabolario che va controcorrente in questo mondo dominato dagli sms e dagli acronimi indecifrabili. Decisamente il più polivalente di tutti noi dato che è… il nostro (e non solo) Blogger senior che con il suo alfonso76.com ha fatto entrare la blog-o-sfera nella nostra quotidianità.

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi