Ma se domani... > Mostre > WOW! Il museo del fumetto di Milano

WOW! Il museo del fumetto di Milano

Nei primi giorni di marzo è stato inaugurato a Milano “WOW – Museo del Fumetto”, in una sede che merita una riflessione a parte. Pendolare della 90 per anni, ho sempre guardato con un misto di tristezza e rimpianto al civico 12 di Viale Campania, storicamente sede della fabbrica Motta e a due passi dal centralissimo Corso 22 Marzo: vederlo recuperato, e con soluzioni architettoniche ed estetiche piuttosto gradevoli mi ha fatto un gran piacere.

WOW museo Fumetto viale campania 12

Il Museo del Fumetto di Milano ha iniziato la sua attività con la mostra “Editori coraggiosi: cento anni di fumetto a Milano”, ad ingresso gratuito fino al prossimo 8 maggio. E’ l’occasione per raccontare della rilevanza del capoluogo lombardo nella storia della “Nona Arte”: non solo un gran numero di autori sono di origini meneghine, ma la maggior parte delle case editrici che hanno segnato lo sviluppo del fumetto in Italia sono sorte – ed in qualche caso ancora prosperano – sotto l’ombra della Madonnina.

A queste esperienze imprenditoriali si deve la struttura della mostra stessa, impostata sulla suddivisione per editore più che – come sarebbe stato forse lecito aspettarsi – su uno sviluppo temporale: ci si finisce per perdere fra avanti-indietro storici, spiazzati da un passaggio repentino fra un Dick Fulmine in camicia nera ed una più recente tavola di Altan.

Ricchissima, va detto, la selezione proposta: dalle prime tavole del Corriere dei Piccoli con l’assenza di baloon e didascalie in rima baciata alla fanta-archeologia di Martyn Mistere, dalle avventure milionarie del signor Bonaventura alla tenerissima Pimpa, si viaggia fra ricordi di infanzia e personaggi raccontati da libri di storia. E non mancano le curiosità anche negli accostamenti, con una bacheca dedicata alle esperienze editoriali di Renzo Barbieri, con un pannello che riunisce in pochi centimetri una album di Sukia (non servono dettagli) ed una storia di Gesù, un eroticissimo Jungla ed una storia di Tangentopoli fumettata negli anni 90…

Per me, una stranissima sensazione: entrare in uno spazio espositivo ed avvertire chiaramente il profumo della mia cantina, dove si erano accumulate le copie rilegate del Corriere dei Piccoli su cui scriveva anche il babbo, e in cui mi perdevo fra i salami sparsi nelle tavole di Coccobill di Jacovitti e il cappello a larghissime falde di Lucky Luke.

Corriere dei piccoli
WOW Spazio Fumetto – museo del fumetto, dell’illustrazione e dell’immagine animata, viale Campania 12, Milano

ORARI
Lunedì: chiuso
martedì – venerdì:
15.00 – 19.00
sabato e domenica:
15.00 – 20.00

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi