Ma se domani... > Libri > Classifica della settimana > Classifica settimanale dei libri più venduti

Classifica settimanale dei libri più venduti

Grandi novità nella classifica settimanale dei libri più venduti: molte nuove entrate affollano infatti la nostra Top Ten, inclusa una inedita prima posizione.

Posizione n. 10 – “Gran circo Taddei e altre storie di Vigata”, di Camilleri, Sellerio edizioni
L’ultimo Camilleri edito da Sellerio, con otto racconti che potrebbero serenamente essere sviluppati in altrettanti romanzi. Una prova di vitalità già recensita su queste pagine qualche settimana fa. (leggi la nostra recensione!)

Posizione n. 9 – “L’Atlante di smeraldo”, di Stephens, Longanesi editore
Un po’ noir (ma poco poco), un po’ fantasy (ma tanto tanto), un po’ troppo Harry Potter. Romanzo furbo, che probabilmente avremo in classifica per un po’. Ehm…

Posizione n. 8 – “Il profumo delle foglie di limone”, di Sanchez, Garzanti editore
Francamente incomprensibile. Sarà anche un successo del passaparola, ma – credetemi – se anche ve lo “passaparolano”, lasciate stare.  (leggi la nostra recensione!)
 

Posizione n. 7 – “Il linguaggio segreto dei fiori”, di Diffenbaugh, Garzanti editore

Si discute molto di questa romanzo con protagonista una ragazza dall’infanzia difficile ed in grado di comunicare solo attraverso i fiori che cura. Ho grossi timori.

Posizione n. 6 – “Un filo d’olio”, di Agnello Hornby, Sellerio editore

Tra autobiografia e memorie familiari, fra le ricette della sorella ed i ricordi di un’assolata Sicilia.

Posizione n. 5 – “Per sempre”, di Tamaro, Giunti editore

A prescindere dagli strali che l’hanno colpita dopo Va dove ti porta il cuore, a me la Tamaro non dispiace: trovo abbia il coraggio di rinnovarsi. Da verificare anche in questo ultimo romanzo.

Posizione n. 4 – “Indignatevi!”, di Hessel, Add editore
Un successo sorprendente per un saggio mordente e corrosivo, capace di conquistare migliaia di lettori. Un inno allo sdegno dei giovani lanciato come invocazione da uno scrittore più che novantenne!

Posizione n. 3 – “Sanguisughe”, di Giordano, Mondadori edizioni

Uno di quei testi che tendo a evitare per salvaguardare il mio sistema nervoso: ricordo l’indignazione e le mani che tremavano mentre scorrevano le pagine de “La Casta”.

Posizione n. 2 – “Nessuno si salva da solo”, di Mazzantini, Mondadori editore

Il nuovo romanzo di Margaret Mazzantini, in quella che vuole essere la Storia delle irriquetudini sentimentali di una generazione si posiziona ancora sul secondo gradino del podio.

 

Posizione n. 1 – “Carta straccia”, di Pansa, Rizzoli editore
New entry direttamente con la medaglia d’oro: saggio sul potere inutile dei giornalisti italiani.


Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi