Ma se domani... > Musica > MiTo – Qui Milano. Chissà a Torino…

MiTo – Qui Milano. Chissà a Torino…

C’era una volta il volantino, quello che vi celava le bollette nella cassetta della posta e che si stratificava sul fondo della vostre borse sino a fine mese quando, raggiunto un livello di saturazione intollerabile, vi imponeva le pulizie. Con orrore scoprivate che alcuni di essi promuovevano eventi interessanti, ma che oramai appartenevano irrimediabilmente al passato. Solo con un po’ di fortuna potevate scoprire per esempio una mostra ancora visitabile. Poi internet ha invaso le nostre case, gli alberi dell’Amazzonia han ringraziato e le nostre spalle pure. Risultato? Chi di voi non ha una regola in Outlook che manda in cartellina dedicata (e quasi mai consultata) tutte quelle mail quotidiane della raccolta punti del supermercato, degli sconti del negozio di fiducia, delle promo riempi-teatro, delle anteprime al cinema e dei locali che avete frequentato nell’ultimo lustro? Bene, direi che oggi è anche peggio di prima.

Pochi giorni fa ho ricevuto una newsletter inaspettata: il MiTo con le sue note sta iniziando ad invadere la città e sarà un crescendo sino al trionfo musicale di settembre.

Durante i mesi estivi, la frenesia che contraddistingue le vie di Milano viene cadenzata dal ritmo degli eventi organizzati da MiTo Fringe e si può godere di un buon libro al parco con un sottofondo musicale, piuttosto che pranzare “al sacco” in piazza Mercanti al ritmo del miglior jazz oppure ancora attendere un metro accompagnati da un coro gospel.

Forse quindi è giunto il momento di modificare quella regola Outlook!

Oggi al Parco Sempione, la pioggia è stata tenuta lontana dagli eccentrici Deipetos Dixie Disaster. Chi sono? Un gruppo di musicisti, una vera e propria “marching band” che, con indosso tuta stile metalmeccanico (ma di un fashionissimo viola), tanto di elmetto giallo e con megafono alla cintola, propongono (come solevano fare le bande di una volta) musica jazz in stile dixieland mentre attraversano il parco, coinvolgendo il pubblico ed i curiosi che li fermano, tagliano loro la strada o che semplicemente li seguono durante la passeggiata nel verde! Non mi crederete, guardate qui:


Dato che alcuni di voi potrebbero aver cambiato i programmi all’ultimo minuto, causa meteo avverso dei prossimi giorni, rincuoro subito gli animi inquieti: rimanere in città non sarà così terribile. Domani si potrebbe pranzare alle ore 13.00 a ritmo jazz in piazza Mercanti, in compagnia del Sax Ensamble, mentre il sabato pomeriggio potrebbe essere un buon giorno per lo shopping in centro che spesso tendiamo ad evitare. La sempre trafficata fermata metro di Duomo potrebbe risultare interessante e, per una volta, la folla potrebbe essere solo il pubblico divertito dei gruppi musicali che si esibiranno ogni ora, tra i quali spicca il Cluster Gospel Girls Quintet in scena alle 16.00.

Quindi rimanete sintonizzati, mandateci le vostre opinioni, segnalazioni, foto e soprattutto, ma … sapete dirci cosa stia succedendo a Torino?

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi