Ma se domani... > Libri > Classifica della settimana > La classifica dei libri più venduti, piena estate 2011

La classifica dei libri più venduti, piena estate 2011

Continua – ed era difficile da immaginare – la discesa dell’ultimo Montalbano, mentre la classifica dei libri più venduti si caratterizza per un gran rimescolarsi di posizioni.

Dalla decima alla sesta posizione. Ad aprire la nostra classifica di libri più letti è l’inedito Simenon,  intitolato “L’assassino”, appena dato alle stampe da Adelphi: un segno di quanto sia ancora amato dai giallisti l’opera omnia dell’autore belga, anche quando non è il commissario Maigret ad essere il protagonista del romanzo. Resiste al nono posto Mario Calabresi, che ci racconta storie di italiani in grado di cambiare il mondo con il suo fascinoso “Cosa tiene accese le stelle”. All’ottavo, in meritata discesa, troviamo Zafon, di cui abbiamo recentemente recensito “Le luci di settembre”, mentre in settima e sesta posizione Clara Sanchez (“Il profumo delle foglie di limone”) e Margaret Mazzantini (“Nessuno si salva da solo”) tengono alta la bandiera delle autrici.

simenon_assassino

Nelle due posizioni che precedono il podio troviamo Melissa Hill con “Un regalo da Tiffany”,  a metà tra il romanzo rosa ed un catalogo di gioielleria, e il costante “Il linguaggio segreto dei fiori” di Diffenbaugh: la storia di una ragazza dall’infanzia difficile, in grado di comunicare solo attraverso i fiori che cura. Assaggiato in libreria, come noto non mi ha colpito granché.

Un regalo da Tiffany Melissa Hill
Al terzo posto, con ancora un -1 rispetto alla scorsa settimana, l’ultima avventura del commissario Montalbano Probabile che il nuovo Camilleri abbia ormai raggiunto tutti i suoi affezionati lettori, dopo aver mantenuto per settimane lo scettro di romanzo più venduto nelle librerie italiane.

copertina_il_gioco_degli_specchi

Piazza d’onore per “Storia della mia gente” di Edoardo Nesi: il racconto della globalizzazione di Prato, invasa da laboratori e lavoratori cinesi a discapito di più tradizionali attività familiari, è vincitore del Premio Strega 2011, e come tale scala la classifica guadagnandosi la medaglia d’argento.

nesi_storia_della_mia_gente
Al primo posto si posiziona infine, per la seconda settimana consecutiva, “La cavalcata dei morti” di Fred Vargas. Il commissario Adamsberg e la sua indagine in Normandia superano ogni polemica politica e continuano ad affascinare i lettori, come abbiamo visto nella nostra ultima recensione.

la_cavalcata_dei_morti_Fred_Vargas

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi