Ma se domani... > Fun > Browserina - Storie di chat > Racconti di una ragazza in chat: i nickname

Racconti di una ragazza in chat: i nickname

Io mi sono data una regola. O meglio me la sono imposta quando ho iniziato a collezionare frammenti di chat. Avrei pubblicato gli scambi di messaggi più assurdi o divertenti, ma coprendo regolarmente il nickname del protagonista.

Non voglio mica offendere qualcuno, io!

E poi il nick è una cosa davvero personale. Wikipedia ci costruisce sopra un discorso serio: “Nella cultura di Internet, un nickname o semplicemente nick è uno pseudonimo o “nome di battaglia”, usato dagli utenti di Internet per identificarsi in un determinato contesto o in una determinata comunità virtuale.”

E poi aggiunge: “Un buon nickname deve essere sufficientemente originale ed immediato, per distinguersi e colpire l’attenzione degli altri utenti, ma non troppo complicato, per non essere dimenticato”

Ecco, io i nick li nascondo sempre. Ma mi appunto quelli che mi hanno fatto ridere su un quadernetto, e prima di lasciarvi a qualche conversazione rubata in chat volevo dire…

… grazie a un nick che ho incontrato in una chat di tematica economica mentre cercavo informazioni per un mutuo: GianniBudgetBozzo era bellissimo!

… grazie a due nick che ho trovato nella videochat più frequentata in Italia: SandoCam e Cam_con_vista mi hanno fatto passare un bel momento!

… grazie a Ben_Dur, Calimembro e a DeBelloFallico che non lasciavano alcun dubbio su quale fosse il loro interesse in chat (l’ultimo l’ho incrociato in stanza “Arte e Cultura” ma forse non era così storicamente incomprensibile)

… grazie a chi ha avuto l’idea di nominarsi “TuaMamma“: vederti entrare in chat e leggere la notifica “TuaMamma è online” è stato impagabile!

… e per finire, anche se mi hai fatto stringere gli occchi per riuscire a capire cosa fosse quella massa di caratteri, a me “inomicarinidinickeranogiàtuttioccupati” non è affatto dispiaciuto!

E ora, spazio alle immagini dalla chat!

Related posts

Comment(3)

  • M.H.
    11/12/2011 at 14:32

    Ecco… con personaggi banali, passa anche la voglia di accendere il battibecco… ma Cam_con_vista resta il mio preferito!!!

  • stefano
    01/26/2012 at 20:45

    è troppo facile così

  • Tank
    10/26/2012 at 01:44

    HA! Voglio i diritti d’autore! In un grosso MMPORG qualche anno fa avevo un personaggio che di nome faceva Tua e di cognome Sorella.
    Agli avversari appariva sullo schermo “Tua Sorella ti ha ucciso” / “Sei stato ucciso da Tua Sorella” / “Tua Sorella ha conquistato … ”
    Impagabile! Ebbe molto successo. Il personaggio successivo, un nano prete, si chiamò Fra Llallero, anche se ammetto, l’idea mi era venuta guardando un programma tv.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi