/, Lettura/La classifica dei libri più venduti tra Natale e Capodanno

La classifica dei libri più venduti tra Natale e Capodanno

By |2016-02-29T23:55:13+00:00gennaio 1, 2012|Classifica della settimana, Lettura|

Alcune conferme, un prevedibile ingresso culinario, new entry di livello assoluto: l’ultima classifica datata dicembre 2011 dei libri più venduti mostra l’avvicinamento ai pacchi dono, e ci consente di esprimere un augurio per un 2012 di titoli scoppiettanti e fiorire di interessanti novità!

La cinquina che ci conduce dalla decima alla sesta posizione si apre con l’ultimo romanzo di Andrea Vitali. “Zia Antonia sapeva di menta” promette una indagine decisamente olfattiva, e le prime recensioni fanno sospettare che potrebbe valerne la pena. Lo precede, al nono posto, il prevedibile rientro di Benedetta Parodi con il culinario “I menù di Benedetta”. E se l’ottava piazza è appannaggio della biografia di Steve Jobs, le due posizioni successive sono occupate da frequentatori abituali della Top Ten: Margaret Mazzantini è settima con “Mare al mattino” e  John Grisham sesto con “I contendenti”.

copertina andrea vitali zia antonia sapeva di menta

Le due posizioni che precedono il podio segnano l’ingresso di “Un diamante da Tiffany” di Karen Swan, un libro su cui non ci vorremmo soffermare (e del quale invece saremo probabilmente costretti a parlare nel prossimo futuro…). Quella che una volta si definiva “medaglia di legno” viene assegnata all’ultima fatica letteraria di Isabel Allende, che con “Il quaderno di Maya” racconta la storia di una ragazza statunitense di 19 anni, dai bassifondi di L.A. alla natura rigogliosa di un’isola incontaminata.

Al terzo posto si piazza Giorgio Faletti con il thriller atipico “Tre atti e due tempi”, che abbiamo recentemente recensito. Lettori e critica si stanno dividendo, ma nel frattempo il buon Faletti ha centrato ancora una volta il podio.

Seconda posizione: un libro che piacerà alla nostra Browserina. Ne “L’educazione delle fanciulle” Franca Valeri e Luciana Littizzetto intessono un intelligente dialogo su amore, coppia, figli, sesso, casa, lavoro, cucina, con lo stile comico che compete alle due, fotografando così i rapporti uomo-donna nel nuovo millennio.

In testa alla classifica ancora una volta lui: sembra proprio che il libro più estratto dai pacchetti nella notte di Natale sia stato “Le prime luci del mattino” di Fabio Volo. Trainato probabilmente anche dal film nelle sale, il nuovo romanzo del poliedrico attore-scrittore-presentatore-etc. ha sbancato ancora una volta, contribuendo – ce lo auguriamo – a trascinare giovani generazioni verso la lettura.

Visualizza la classifica dei 100 libri più venduti su Amazon.it

Dici Alfonso e pensi alla sua amata Triestina, alla sua biblioteca (rigorosamente ordinata per case editrici) che cresce a vista d’occhio, alla Moleskine rossa sempre in mano e alla adorata Nikon con la quale cattura scorci di quotidianità, possibilmente tenendo il corpo macchina in bizzarre posizioni, che vengono premiati ma non pensiate di venirlo a sapere. Se non vi risponde al telefono probabilmente ha avuto uno dei tanti imprevisti che riuscirà a tramutare in un esilarante racconto di “Viva la sfiga!”. Perché lui ha ironia da vendere ed un vocabolario che va controcorrente in questo mondo dominato dagli sms e dagli acronimi indecifrabili. Decisamente il più polivalente di tutti noi dato che è… il nostro (e non solo) Blogger senior che con il suo alfonso76.com ha fatto entrare la blog-o-sfera nella nostra quotidianità.

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi