Ma se domani... > Teatro > Teatro Leonardo e Quelli di Grock: una stagione da urlo!

Teatro Leonardo e Quelli di Grock: una stagione da urlo!

Usciamo dalla conferenza stampa/spettacolo di presentazione della nuova stagione del Teatro Leonardo con una assoluta convinzione: anche quest’anno chi frequenterà lo spazio sito in via Ampere avrà modo di divertirsi, commuoversi, emozionarsi.

Quelli di Grock ci hanno regalato una serata di sole anticipazioni di quanto potremo osservare sul palco del Leonardo, in due ore abbondanti e di altissimo livello: davvero ottima l’idea di superare la tradizionale chiacchierata pre-stagionale con pubblico e stampa ed offrire un assaggio di ogni spettacolo, a partire dall’intenso “Icaro & Dedalo s.r.l.” che – presentato dal regista Gianfelice Facchetti, efficace e divertente nell’augurio iniziale – promette brividi sulla schiena dal 23 al 28 ottobre.

Lo scontro generazionale e sociale fra borghesia e gioventù rivoluzionaria descritto dalla mirabile penna di Anton Cechov animerà il Leonardo dal 13 al 18 novembre con “Il giardino dei ciliegi”, mentre dicembre si aprirà con la prima commedia shakesperiana: dal 7 al 29 dicembre sarà il momento di “Sogno di una notte di mezza estate”, e lo spezzone recitato in anteprima ieri è già garanzia dell’altissima qualità con cui Quelli di Grock affronteranno le opere del bardo inglese. Gennaio, febbraio e marzo vedranno infatti succedersi “Amleto” e “Le allegri comari di Windsor”, ma immediatamente prima abbiamo una grande notizia per voi: la serata del 31 dicembre promette E-NER-GIA, e se siete a Milano consigliamo di godervi l’inizio del nuovo anno insieme a CAOS (REMIX), di cui vi abbiamo raccontato qualche mese fa. Un modo perfetto per chiudere il 2012!

caos remix teatro leonardo
CAOS REMIX – (c) Roberto Rognoni

Per completare la stagione, non ci resta che segnalare anche l’emozionante “Modì”, racconto in musica – e con quali voci! – della vita di Amedeo Modigliani, a teatro (e da quest’anno anche in CD) dal 12 al 17 febbraio. Saranno soddisfatti anche i goldoniani, che avranno l’occasione di godere “La trilogia della villeggiatura” – dal 4 aprile al 12 maggio – mentre il 22 e il 23 febbraio il Leonardo sottolineerà ancora una volta la sua attenzione per il mondo dell’adolescenza, che non si esplica “soltanto” (ed è già davvero molto) con il laboratorio teatrale, ma viene portato sulla scena con “Quasi perfetta”, storia di un disagio giovanile tragico e molto diffuso come l’anoressia.

E all’adolescenza e al confronto saranno dedicati anche uno spettacolo sulle violenze domestiche (“Home Sweet Home”, il 25 novembre), una riflessione sul bullismo (“Io me ne frego”, il 27 gennaio) ed un pensiero sulle dipendenze digitali (“Kome un kiodo nella testa”, il 17 marzo). Un percorso che fa onore a organizzatori, registi e interpreti, lanciando un ponte fra teatro e società e percorrendolo mano nella mano con chi sta vivendo un momento di debolezza.

quasi perfetta teatro leonardo
Quasi perfetta – (c) Cosimo Sergi

Ultima segnalazione per “Libri a teatro”, serate di incontro fra teatro e letteratura in collaborazione con Marcos y Marcos: il 26 novembre verrà affrontato “Il mio regalo sei tu” di Sarah Spinazzola, il 21 gennaio toccherà a Fulvio Ervas e al suo meraviglioso “Se ti abbraccio non aver paura” e l’8 aprile si chiuderà con “La principessa sposa” di William Goldman.

Un ricchissimo programma, la garanzia di qualità di Quelli di Grock, una promessa di purissime emozioni: fuori le agende e segnate un bel po’ di date, cosa potete desiderare di più?

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi