Ma se domani... > Fun > Browserina - Storie di chat > Browserina e un campione di chat

Browserina e un campione di chat

Poi non dite che una non si sacrifica, eh. Ho passato del tempo in chat (ma questo di solito mi diverte abbastanza) e mi son pure preoccupata di prendere nota delle domande che mi fanno, giusto perché avevo l’impressione vaghissima che alcune di queste si ripetessero con una frequenza incredibile.

Sono quindi finalmente in grado di raccontarvi quali siano le domande più rivolte in chat alle fanciulle, e con quali percentuali. Naturalmente si tratta di un campione non significativo eccetera eccetera eccetera…

Come era facile immaginare, trionfano quelli che “6 f?”, in tutte le sue varianti (un buon 40% del campione):

 Seguono ad una incollatura quelli interessati agli aspetti più estetici che sia possibile immaginare. Il riferimento è alle domande “come sei? cosa indossi?”, che si attestano intorno al 30%.

Una bella percentuale anche quella di chi è alla disperata ricerca di un (immediato) contatto più approfondito: e allora via a domandare (un buon 20%) “hai msn – skype – numero di cellulare?”

Per il resto, è la fantasia a farla da padrona!

 Ma io non demordo, eh. Tanti mi chiedono “Ma chi te lo fa fare?”. Beh, me lo fanno fare le belle ore invernali passate a chiacchierare di un bel libro o di un film, con gente più o meno normale (sarò mica normale io che raccolgo queste perle!) alla semplice ricerca di un momento di condivisione. Tutto qui.

Related posts

Comment(3)

  • M.H.
    11/25/2012 at 16:37

    mizzica, sei davvero una carogna 😀 “non chiacchiero con i solidi” ah ah ah

    • Anonimo
      02/14/2013 at 01:52

      Io avrei risposto: “allora forse vuoi chiacchierare con chi ha liquidi…”

  • Anonimo
    06/04/2014 at 17:41

    “xché siete in 3” è geniale.
    A proposito del “6 F”: e se modificassi il nick scrivendolo con la A maiuscola? Chissà, qualcuno potrebbe capire e risparmiarti la domanda. Ma forse nemmeno se per esempio lo mutassi in “elia”: sempre con la “a” finisce…
    E allora, perché non “andrea”? Sarebbe perfetto: ormai è comune sia per le “F” che per gli “M”

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi