Ma se domani... > Fun > Browserina - Storie di chat > Browserina prima dei Maya

Browserina prima dei Maya

Ok, ci siamo, ultimo pezzo del 2012 o se hanno ragione i Maya ultimo mio articolo in generale. Fra qualche giorno dovrebbe essere lanciato il solito calendario (vedi qui le edizioni precedenti), per una copia a prezzo superscontato scrivetemi pure una mail. Come dite? Non avete la mia mail? Bene, continuiamo.

Perché voi non ci crederete, ma nonostante tutto i “c6” ostinano ad avere un gran successo in chat, così come un altro grande classico: i profili femminili creati da uomini che si fingono donne. Ragazzi, non so più come dirvelo: vi si becca subito!!! Un paio di esempi?

So che ci tenete molto, e non potevo evitare di collezionarne un paio: anche in questa puntata non possiamo farci mancare i ribaltamenti putridi della lingua italiana. Dettati magari spesso dalla fretta, ma continuo a domandarmi perchè si debba scrivere a trecento all’ora, mah…

E poi dici che ti tocca diventare sanguinaria… Lo so che non è bello, ma in certe occasioni non ci si riesce proprio a trattenere.

E chiudiamo con qualche variazione sul tema “cam” e con un paio di chicche con ho riservato per un finale con il botto. Buon Natale e Buon Anno!

Related posts

Comment(4)

  • Lupo
    12/18/2012 at 04:12

    Il tuo sense of humor è fantastico. Davvero. L’italiano perfetto, il sarcasmo e immagino anche una certa cultura mi han fatto innamorare perdutamente di questa figura mitologica che è la Browserina.. Più di t***e, c**o e gambe. Se indovino con quanto sei uscita alla maturità (scommetterei classica!) chatti con me? 😉
    Stima.

  • M.H.
    12/21/2012 at 13:43

    Brow, io prenderei in considerazione l’offerta di Lupo.
    Cmq sia, quella del salto sui testicoli mi ha fatto piegare dal ridere.

    • Anonimo
      08/30/2013 at 02:03

      Dovrebbe davvero… 😉

  • The Wanderer
    02/01/2013 at 23:19

    Ho appena scoperto questa raccolta di disperazione umana e di scompisciamento da tastiera, e sto apprezzando non poco.

    Direi che l’Oscar va al patito di GdR: “Ti fa cenno di inginocchiarti”, così, a prescindere.

    Ma riuscite ad immaginare delle conversazioni faccia a faccia di questo tipo? Dovrebbero farci un film o qualcosa del genere. No, niente 3D.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi