Ma se domani... > Fun > Curiosità > Il Trono di Spade Terza Stagione: qualche curiosità

Il Trono di Spade Terza Stagione: qualche curiosità

Si è appena spenta l’eco delle prime due puntate della serie TV “Il trono di Spade” e già siamo pronti per dedicarci alla terza ed alla quarta, in onda questa sera per i fortunati possessori della tv via satellite. Una prima serata che si preannuncia dunque scoppiettante, anche se chi scrive ha appena terminato la lettura de “La danza dei draghi”, ultimo romanzo della saga (ma nemmeno lontanamente conclusivo…) ed è dunque un pochino avanti rispetto alla trama. Ciò nonostante, ammetto pienamente di essere preda della cosiddetta “Sindrome di Montalbano”, che consiste nel dare al personaggio di un romanzo il volto dell’attore che l’ha interpretato sul piccolo o grande schermo, ed affrontare i libri successivi con quella immagine in mente. Il risultato è che, se la trama è fedelmente riprodotta, finisci per avere una impressione di “già visto”, legata all’immaginario film che il tuo personalissimo regista celebrale ha già girato durante la lettura. Non importa.

Quel che conta è che la febbre per l’universo inventato da George R. R. Martin sta dilagando, e la naturale conseguenza è la nascita di un mercato di oggetti, libri ed eventi che possano soddisfare la curiosità e l’interesse di chi ne è rimasto irrimediabilmente prigioniero.

Non si può che partire con la riproduzione in scala 1:1 del Trono di Spade: disponibile nel 2012 sul sito di HBO, si trattava di una replica di oltre due metri di altezza (!!!), in fibra di vetro e resina e garantita resistente al fuoco (anche quello dei draghi di Daenerys).Il prezzo? Più o meno quello di una utilitaria di prima fascia: la bellezza di 30.000$ a cui aggiungerne altri 1.800 per le spese di spedizione…

Il trono in grandezza naturale non appare quest’anno fra gli oggetti acquistabili, ma i fan possono consolarsi con magliette di ogni genere, gioielleria, poster, bicchieri e tazzine per la colazione. sfiziosissime cover per laptop e telefonini. La mia mano però ha tremato sul fascinosissimo aprilettere dalla forma spadaccina e sulla riproduzione di Tyrion Lannister. Sarà in scala 1:1 anche l’effige del nano più temuto dei Sette Regni? 🙂

Se invece amate cucinare, beh, non c’è scelta più semplice: “A Feast of Ice and Fire” raccoglie più di cento ricette originali dei cibi preparati alla maniera dei Sette Regni, con tanto di prefazione di Martin. Le due autrici, Chelsea Monroe-Cassel e Sariann Lehrer, cuoche e fan della serie, vi guideranno alla scoperta dell’arte culinaria di ogni Casa, fedelmente ricalcate dalle descrizioni dei banchetti che animano le pagine della saga.

Chiudiamo con il genio assoluto: qualcuno si è divertito a immaginare Facebook popolato dai personaggi di Games of Thrones, con tanto di link, “Mi piace” e commenti di ogni protagonista alle fotografie postate dai suoi parenti o dai nemici del suo Regno. IMPERDIBILE!

Related posts