Ma se domani... > Tempo Libero > 101 Cose da fare a Milano > La Collezione Grassi di Milano: un tesoro da scoprire

La Collezione Grassi di Milano: un tesoro da scoprire

I non milanesi forse non sapranno che il capoluogo meneghino vanta un’area verde in cui è vietato l’ingresso ai maggiori di dodici anni non accompagnati da un bambino. Si tratta del parco posto in via Palestro, dunque di fronte ai giardini intitolati a Indro Montanelli, ideato contemporaneamente alla splendida Villa Reale, capolavoro del neoclassicismo ottocentesco. Anni fa, dopo aver cercato di commuovere i guardiaparco che opponevano un rigido controllo, fui costretto ad accodarmi ad una simpatica mamma dotata di passeggino, spiegando che volevo fare due foto nel parco e che mi serviva il passaggio di un infante per riuscire ad accedere.

Concentrato nel mio tentativo di semi-intrusione, dedicai molto tempo alle geometrie del parco e alla facciata della villa, perdendo la possibilità di visitare la Galleria d’Arte Moderna che vi è ospitata. Ho recuperato recentemente, con una scoperta che mi ha lasciato stupefatto: il secondo piano, magnificamente allestito da Ignazio Gardella, raccoglie la Collezione Grassi, donata dalla vedova del collezionista in memoria del figlio Gino caduto ad El Alamein. Ed è una visita che vale la pena affrontare perchè la ricchezza e la varietà delle opere esposte lascia senza fiato.

L’elenco delle opere sarebbe eccessivamente lungo e forse anche poco sensato; basti sapere che – all’interno di un percorso espositivo chiaro e accompagnato da una serie di fogli esplicativi rimuovibili messi a disposizione dei visitatori e davvero ben concepiti – è possibile ammirare dipinti di Millet, Fattori, Segantini, Van Gogh, Balla, Morandi, Boccioni, una collezione di Toulouse-Lautrec che sarebbe sufficiente ad organizzare una mostra a parte, un paio di meravigliosi Gaugain, Cezanne, Corot ed altri che sono sicuramente sfuggiti alle mie annotazioni moleskiniane.

Cezanne, I ladri e l'asino
Cezanne, I ladri e l’asino
Giacomo Balla, Espansioni di cielo

Camminare nelle sale della Collezione Grassi è davvero un piacere, un’esperienza che chiunque gravidi nell’area milanese non dovrebbe perdere per nessun motivo. Aggiungeteci il fascino della villa, i suoi saloni incredibilmente evocativi e ricchissimi di particolari architettonici di pregio ed una vista su uno splendido parco ed avrete completato la ricetta per un meraviglioso pomeriggio all’insegna dell’arte!

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi