Ma se domani... > Cinema > Anteprima > Recensione di Cattivissimo Me 2: Gru torna al cinema

Recensione di Cattivissimo Me 2: Gru torna al cinema

Vediamo un po’… dov’eravamo rimasti? Ah, si, giusto, Gru, l’aspirante cattivo più cattivo del mondo, ha rubato la Luna e l’ha barattata con la cura e l’amore per tre bambine, e con lui si sono convertiti ad una vita retta e corretta anche il fidato dottor Nefario e i piccoli Minion, le iperattive creaturine gialle, dalle mille smorfie, che amerete sin dal primo sguardo. Perché Gru sta per tornare al cinema nell’attesissimo nuovo film “Cattivissimo Me 2” in cui, lui di cattivo non ha più nulla, ma di cattivi ce ne saranno di nuovi.

Per nulla pentito della scelta, Gru dovrà confrontarsi prima con l’abbandono di alcuni compagni di viaggio e poi, come se non bastasse, con la scomparsa di altri, rapiti da non si sa chi (è il mistero che dovrete scoprire voi 😉 ). Probabilmente, colpevole è la medesima persona che è riuscita a rubare, da una stazione scientifica nascosta tra i ghiacci, un liquido di un simpatico color lilla ma dagli effetti non altrettanto carini, il problema però è se verrà smascherata.

Cosa farà Gru una volta coinvolto? Ritornerà alle vecchie abitudini oppure troverà una soluzione rimanendo sulla retta via? L’ex-cattivo più cattivo dei cattivi ha, in effetti, un fiuto tutto particolare nell’individuare i suoi ex-simili, ma proprio il suo istinto sarà la principale causa delle non poche (dis)avventure che gli capiteranno e che gli imporranno fondamentali decisioni, tra cui quella di tornare sul campo. A questo punto, le bambine rimarranno al suo fianco? E La nuova e affascinante partner lo aiuterà ad acciuffare il misterioso cattivo, lo sedurrà o se la darà a gambe?

Questo secondo episodio allarga gli orizzonti: Gru è sempre più buono e la scelta tra carriera ed i propri cari si ripresenterà, ma arricchita rispetto a prima. Non temete, però, il bene in generale, gli affetti in particolare, il fare squadra nella vita per vincere, saranno come sempre i temi su cui poggia il cartoon nato in casa Universal. Quali valori trionferanno è facile quindi immaginarlo, meno come si arriverà a scongiurare che la follia di un singolo uomo prenda il sopravvento su tutti. La storia, infatti, è molto avventurosa e ricca d’indagini che intrigheranno grandi e piccini.

Da domani anche nei nostri cinema, “Cattivissimo Me 2” è quindi un film per tutti, da vedere in particolari modo in compagnia dei bimbi. Perché questa pellicola, anche se sarà in grado di far sorridere in modo sornione quegli adulti sempre pronti ad assecondare il piccolo Principe che risiede dentro di loro e rispolverare ricordi giocosi, è orientata soprattutto al divertimento del pubblico più giovane e di risate gliene strapperà davvero molte.

Voto globale: 6 ½. In 3D, ma senza il supporto di strabilianti effetti speciali, questa coerente continuazione della storia che tutti ricordiamo viene oggi arricchita di nuovi personaggi, di colori, di azione, di energia e di insegnamenti positivi, diventando un ritmatissimo e divertente film di animazione perfetto per un pomeriggio in famiglia.

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi