//A Milano le foto selezionate per il premio Wildlife Photographer of the Year

A Milano le foto selezionate per il premio Wildlife Photographer of the Year

By | 2013-10-26T10:47:32+00:00 ottobre 26, 2013|Fotografia|

I fotografi naturalisti (da distinguere da quelli naturisti, che si aggirano vestiti solo di una reflex) godono di tutta la mia stima.

Un po’ perché – grazie alla straordinaria opportunità di crescere a pochi chilometri dalla Cavanata e da Marano Lagunare – mi son dilettato in giovinezza con giornate passate alla ricerca dell’animale giusto da osservare nel suo ambiente naturale. Ed un po’ perché conosco bene le infinite ore di appostamento, i consigli sussurrati sul posto giusto, quella complicata forma di mimetismo che non sfocia in un colpo di fucile, ma in un clic.

Ad onorare e rendere giustizia a questa passione è il premio Wildlife Photographer Of The Year che viene assegnato da quasi 50 anni alle migliori fotografie naturalistiche dell’anno, suddivise in varie categorie: si va dalle “Visioni creative della natura” per arrivare ai “Paesaggi incontaminati”, dal “Comportamento animale” al “Mondo subacqueo”, senza dimenticare una specifica sezione dedicata ai più giovani.

Il risultato della selezione, esposto a Milano nella suggestiva cornice del Museo Minguzzi fino al prossimo 22 dicembre, è un compendio di sensibilità, colori, tecniche espositive e abilità tecniche di primissimo piano; non nascondiamo poi la rilevanza che assume la forza narrativa delle immagini, tutte tese a dimostrare come la fotografia sia un’arte in grado di Raccontare (la R maiuscola non è un errore digitante).
Sono 100 immagini, ma ne vorresti ancora e ancora e ancora e ancora: lungo i quattro piani attraverso i quali si sviluppa l’esposizione, ci si immerge in un vortice affascinante di luci e colori, perfettamente integrati dallo spazio concesso al l’artista Michele Vitaloni e alle sue affascinanti sculture di animali di grandi dimensioni.

Completano opportunamente il percorso le didascalie e i testi accompagantori, capaci di riuscire a soddisfare sia i più attenti ai dettagli tecnico-fotografici che i semplici appassionati della natura in tutte le sue espressioni.

Insomma, che abbiate a cuore l’arte di scrivere con la luce o che siate affascinati dalle magnifiche specificità della biodiversità, la mostra è da non perdere. Garantito, e certificato dalla piccola anteprima che vi regaliamo!

Wildlife Photographer Of The Year
presso MUSEO MINGUZZI
via Palermo, 11
Milano

19 ottobre – 22 dicembre 2013
Orari: 10 – 19 (chiuso il lunedì)

Ingresso:
Intero Euro 6,00
Ridotto (convenzioni FAI e Touring Club, bambini 6 – 12 anni, Over 65): € 4,00
Bambini 0 – 5 anni ingresso gratuito

Dici Alfonso e pensi alla sua amata Triestina, alla sua biblioteca (rigorosamente ordinata per case editrici) che cresce a vista d’occhio, alla Moleskine rossa sempre in mano e alla adorata Nikon con la quale cattura scorci di quotidianità, possibilmente tenendo il corpo macchina in bizzarre posizioni, che vengono premiati ma non pensiate di venirlo a sapere. Se non vi risponde al telefono probabilmente ha avuto uno dei tanti imprevisti che riuscirà a tramutare in un esilarante racconto di “Viva la sfiga!”. Perché lui ha ironia da vendere ed un vocabolario che va controcorrente in questo mondo dominato dagli sms e dagli acronimi indecifrabili. Decisamente il più polivalente di tutti noi dato che è… il nostro (e non solo) Blogger senior che con il suo alfonso76.com ha fatto entrare la blog-o-sfera nella nostra quotidianità.

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi