Siamo Roma, è un giorno qualunque nei quartieri alti e una bella donna, evidentemente stressata, parla con un uomo seduta in un caffè: c’è palese confidenza, situazione perfetta per chiedere aiuto da madre, da amica, da ex-amante. La signora è preoccupata che il giovane e ribelle figlio sia nei guai e spera di venire rinfrancata…

Lui è giovane e bello, cosi tanto da fare girare la testa anche alle donne più esigenti; il pianeta Krypton non è mai stato così progredito e agguerrito, evoluto e disperato; e la nostra amata Terra non è mai stata così vicina all’annientamento da necessitare l’aiuto di un supereroe! Ma facciamo un passo indietro… Milioni…

Comincio ad avere il dubbio di essere diventato un filo troppo esigente, ma francamente l’aspetto che ho ritenuto più riuscito di questo volume è senza dubbio la copertina: l’inconfondibile taglio di capelli leccatissimo di Hitler ed il titolo posizionato strategicamente lì dove normalmente campeggiano gli altrettanto noti baffetti catturano certamente l’attenzione. “Lui è tornato” nasce…

Curiosa sorte quella della scrittrice Patricia Highsmith: nata a Fort Worth, Texas nel 1921 ma cresciuta nel Greenwich Village di New York dalla nonna, che le insegnò a leggere a 2 anni, ha passato gran parte della sua vita in solitudine, circondata da gatti e da libri, in case di campagna prima nel Suffolk (Inghilterra),…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi