Ma se domani... > Libri > Recensioni > Recensione Stoner di John E. Williams

Recensione Stoner di John E. Williams

copertina libro stoner williams

Leggevo “Stoner”, finalmente. E mentre sotto i miei occhi e nella mia mente passava la storia di questa vita tutto sommato semplice, mentre scorreva un’esistenza fatta di gioie potenti ma mai durature e di indicibili delusioni, mi sono accorto di non essere solo.

Leggevo “Stoner” e voltando pagina su pagina avvertivo alla mia destra la presenza di Martin Eden. Non so perchè abbia deciso di venirmi a trovare, lui che mi aveva quasi portato al pianto tanti anni fa. Forse voleva mettermi in guardia dall’affezionarmi troppo al protagonista del romanzo di John E. Williams, o forse – più semplicemente – si stava specchiando nella storia di uno studente di Agraria cresciuto nei campi e sconvolto nel comprendere che la sua strada è un’altra, che il suo percorso è la Letteratura, i libri. Se le motivazioni di Stoner e Martin Eden sono radicalmente diverse, è identico lo stupore di ritrovare in una pagina o in un sonetto tutta la propria essenza, una propria luce.

Leggevo “Stoner”, e mentre cercavo di fare spazio a Martin Eden per dargli la possibilità di commuoversi insieme a me, mi sono accorto che non eravamo soli. Al lati del letto c’era Bartleby che scrutava i nostri volti e sembrava sottolineare che anche Stoner, come lui, “preferirebbe di no”. Che nonostante tutto quello che accadeva, Stoner sarebbe andato avanti con una fermezza che ti consuma, con il coraggio invisibile di chi si oppone debolmente ma sa, sa che non dovrebbe essere così.

“Stoner” è un romanzo che ti stringe il cuore, è una narrazione perfetta e sorprendente che ti toglie il fiato, che ti emoziona nel senso più puro e profondo del termine. Un libro che ti inchioda e insieme ti strappa via, con venti pagine – le ultime – che si fanno strada nel miocardio e ti fanno rimbombare il sangue nel silenzio.

Ho finito “Stoner”, Martin Eden se ne è andato con un cenno del capo e quella sua camminata da marinaio, e Bartleby si è toccato il cappello come per salutare. Adesso William Stoner li può raggiungere, nella nuvoletta dei personaggi che ho amato. Gli faranno spazio.

Alfonso d’Agostino

Scheda libro
Titolo: Stoner
Autore: John E. Williams
Editore: Fazi
Collana: Le strade
Pagine: 332
ISBN: 9788864112367
Prezzo: Euro 14,88 su Amazon.it (sconto 15%)


 

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi