Ma se domani... > Libri > Recensioni > Recensione Il ragazzo soldato di Andy McNab

Recensione Il ragazzo soldato di Andy McNab

image

Come da consolidata tradizione estiva, il primo libro iniziato e terminato sotto l’ombrellone non poteva che far parte di quella ricca schiera che sono solito raggruppare sotto il titolo “vaccate”. Poco elegante, mi rendo conto, ma quanto meno in grado di rendere bene l’idea del tipo: pensiero zero, azione tanta, impegno trascurabile.

Quest’anno ho iniziato la stagione balneare dando credito ad Andy McNab: in fondo, ho pensato, se a un super-action voglio dedicarmi, quale migliore scelta di un romanzo scritto da un tizio che ha servito nello Special Air Service inglese, una forza speciale che troneggia fra le migliori del mondo e che ha al suo attivo la celebre liberazione degli ostaggi nell’ambasciata iraniana a Londra, da sempre presente nei manuali di storia dei commandos?

L'intervento del SAS all'ambasciata iraniana di Londra nel 1980
L’intervento del SAS all’ambasciata iraniana di Londra nel 1980

McNab – il suo è ovviamente uno pseudonimo – non può che colorare di SAS tutte le sue produzioni, e “Il ragazzo soldato” non costituisce una eccezione: la trama vede un ragazzo alle prese con le dure selezioni dell’esercito inglese. Il fanciullo primeggia ma viene ugualmente scartato per motivi cromosomici: è infatti il nipote di un ex militare SAS noto per essere diventato un traditore della causa aderendo per soldi alle FARC colombiane.

Il giovine si mette a caccia del nonno – con l’intenzione molto inglese di rimproverarlo – e lo riesce a incontrare nonostante la fitta cortina fumogena dell’ex militare. I due, con il concorso di un reporter privo di scrupoli e di una leggiadra fanciulla, si troveranno invischiati in qualcosa di decisamente più grande di loro.

A prescindere dalla trama, che ha la leggerezza di un foglio di carta velina, il romanzo soffre proprio per quello che dovrebbe essere il suo punto di forza: la verosomiglianza. Il nonno passa dal geniale al piuttosto mona, il nipote ha degli sbalzi di umore che andrebbero curati farmacologicamente, la fanciulla penetra nei server più inviolabili dell’informatica governativa con la serenità di una dilettante. Il tutto condito da dialoghi che sfiorano il maccchiettistico ed un finale che lascia l’amaro in bocca per banalità.

Speravo di aver scoperto un nuovo filone – a me il militaresco politico condito da incursori piace parecchio – ma dovrò rivolgere altrove i miei desideri di leggerezza letteraria. Vabbè.

Alfonso d’Agostino

SCHEDA LIBRO
Titolo: Il ragazzo soldato
Autore: Andy McNab
Editore: TEA
Pagine: 264
ISBN: 9788850219995

Related posts

Comment(1)

  • pvt snafu
    04/30/2015 at 23:10

    Ahahha non ho mai osato comprare un libro di mcnab che nn fosseautobiografico. …mi sa che ho fatto bene.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi