Ma se domani... > Libri > Classifica della settimana > La classifica dei libri più venduti, novembre 2014

La classifica dei libri più venduti, novembre 2014

Novembre è stato un mese di grandi uscite e – in alcuni casi – di ottime vendite. Vediamo insieme quali sono stati i romanzi più letti nell’ultima settimana del mese, rilevando con piacere che i primi due sono scritti da autori vestiti di tricolore. 

Apre la graduatoria Alessandro Baricco con il suo ultimo romanzo, “Smith & Wesson”: la trama è oggettivamente intrigante e siamo un po’ tutti in attesa di una grande prova narrativa. E’ sul comodino da un po’ e forse questa è la settimana buona…

Baricco è preceduto dallo scrittore con il cognome più corto del monto (Amos Oz) ed il suo “Giuda”, che si piazza nono e precede a sua volta “Tempesta” di Lilli Gruber e l’ultimo Connelly (“La caduta”) su cui prima o poi mi toccherà passare.

baricco

Nelle tre posizioni che ci introducono al podio troneggia tra le nuove entrate “Avrò cura di te”, sicuramente destinato al successo perché scritto da due penne che la classifica l’hanno a lungo frequentata: l’accoppiata Gramellini – Gamberale darà i suoi frutti, ne sono piuttosto sicuro. Un gradino più su il “Diario di una schiappa” di Kinney (quinto) ed un altro per raggiungere “La casa di Ade. Eroi dell’Olimpo” di Riordan: una manna per gli appassionati di fantasy, quarto episodio (e quarto posto!) di una saga che affonda le sue radici nel mito greco.

eroi-olimpo

Siamo arrivati sul podio: la medaglia di bronzo se la aggiudica Wilbur Smith con la sua ultima fatica letteraria, strategicamente piazzata in libreria nel pre-Natale: “Il Dio del deserto” non è certamente nelle mie corde, ma se qualcuno si vuole cimentare lo ospitiamo volentieri, sia chiaro!

wilbur-smith-il-dio-del-deserto

Piazza d’onore per l’ultimo Camilleri di cui ho raccontato in questo post: personalmente l’ho trovato un filino deludente, ma in fondo Montalbano è pur sempre Montalbano e forse avevo semplicemente delle aspettative troppo alte…

camilleri

Vince per distacco l’ultimo Carofiglio (che tra l’altro sto leggendo proprio in queste ore): “La regola dell’equilibrio” segna il ritorno dell’avvocato Guerrieri, personaggio fra i più riusciti del panorama giallo degli ultimi decenni. Certamente una graditissima ricomparsa, di cui racconterò fra qualche settimana.

carofiglio la regola dell'equilibrio

Per una graduatoria ancora più aggiornata, il consiglio è di dare un occhio alla classifica dei libri più venduti su Amazon.it, aggiornata ogni sessanta minuti!

Alfonso d’Agostino

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi