Ma se domani... > Libri > Recensioni > Recensione Questa non è una canzone d’amore di Alessandro Robecchi

Recensione Questa non è una canzone d’amore di Alessandro Robecchi

Che bellissima sorpresa!

Mi rendo conto di arrivare (un bel po’) in ritardo, ma questo mi permette di inserire “Questa non è una canzone d’amore” di Alessandro Robecchi, un delizioso e adorabile noir edito da Sellerio, fra le mie migliori letture di questo scorcio del 2015.

copertina questa non è una canzone d'amore robecchi

Che poi, a pensarci bene, definirlo “noir” è decisamente riduttivo: il romanzo di Alessandro Robecchi è una vera e propria esplosione di colori, che vanno dal giallo intenso di una vicenda nata tra il disagio mentale di un gruppo di fanatici della Germania hitleriana e un clamoroso misunderstanding per arrivare al rosso pieno della passione, passando dagli occhi grigi di Nadia e l’azzurro di alcuni cieli milanesi.

Andiamo con ordine: il protagonista – assolutamente meraviglioso! – è Carlo Monterossi, autore televisivo di una trasmissione di notevole successo (“Crazy Love”), una sorta di reality show in cui vengono messe in vetrina le storie sentimentali di gente comune, esasperando il concetto di gossip fino a portarlo dal mondo dorato delle star a quello di tutti noi. Una creatura che Carlo disconosce totalmente – e se ne capisce bene il motivo, la trasmissione puzza di sterco fumante – tanto da indurlo a non firmare un contratto a numero-infinito-di-zeri per la seconda stagione.

Le riflessioni sulla eticità del suo lavoro vengono bruscamente interrotte una sera dall’irruzione di uno sconosciuto (armato di calibro 22) nel suo appartamento: Carlo la scampa, e inizia a indagare – parallelamente ad una polizia non proprio efficiente – con l’aiuto di Nadia e Oscar, spalle perfette e – nel caso specifico di Nadia – assolutamente intriganti.

E’ la partenza di una trama perfettamente calibrata, un racconto polifonico che comprende due killer quasi filosofi, un gruppo di zingari a caccia di giustizia, una Scientifica che si fa sfuggire un dito sul pavimento, una donna capace di denunciare in mondovisione i maltrattamenti che ha subito, una conduttrice con il quoziente di prontezza intellettuale di uno yogurt, e mille e mille e mille altri personaggi e situazioni che fanno sorridere e pensare, tra ironia e il drammatico ritratto della realtà.

Davvero un romanzo con una serie infinita di fiocchi, un regalo inaspettato, un libro avvolto nelle ballate di Bob Dylan che sono certo vi piacerà moltissimo. Stra-consigliato.

SCHEDA LIBRO
Autore: Alessandro Robecchi
Titolo: Questa non è una canzone d’amore
Editore: Sellerio
Collana: La Memoria
Pagine: 420
ISBN: 978-8838931734

ACQUISTO
Amazon.it: cartaceo con copertina flessibile (12,75 €), formato mobi per Kindle (9,99 €)
Apple iBooks Store: formato epub (9,99 €) per Ipad e altri lettori ebook

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi