/, Tempo Libero, Turismo/Milano che cambia: Palazzo Lombardia

Milano che cambia: Palazzo Lombardia

By |2016-03-05T18:03:44+00:00luglio 3, 2015|101 Cose da fare a Milano, Tempo Libero, Turismo|
Milano sta cambiando. Profondamente.
Non so quanto sia collegato con Expo (almeno in parte di sicuro), e quanto si tratti di una nuova ondata di quella capacità tutta meneghina di anticipare i tempi, il resto del Paese e persino, sotto alcuni aspetti, la stessa pomposissima Europa. Il dato di fatto è innegabile: Milano sta cambiando.
Volete un osservatorio privilegiato per capire in quale senso e in quale direzione? Beh, un consiglio spassionato mi sento di potervelo regalare: dirigetevi – a piedi, in macchina, o sulle due ruote – in Via Melchiorre Gioia al n. 37, dove sorge Palazzo Lombardia. In realtà, più che di un palazzo – per quanto innovativo – parlerei di una vera e propria Piazza: riprendendo quel ruolo che era rivestito dallo storico Broletto lombardo, sede delle adunate cittadine, l’enorme spazio coperto è in grado di avvolgere e stupire, e vi farà restare a bocca aperta e occhi spalancati.
palazzo-lombardia
Ogni domenica – ad eccezione del mese di agosto – Palazzo Lombardia le sue porte e regala una vista mozzafiato sulla Milano che sta cambiando. Dalle dalle ore 10.00 alle ore 18.00 è infatti possibile accedere al Belvedere sito al 39° piano, raggiunto da un ascensore che sfreccia fino a destinazione in meno di 18 secondi e che conduce ad uno spazio da cui è possibile ammirare il panorama della città.
L’ingresso è gratuito, non è necessario prenotarsi e l’esperienza va assolutamente vissuta: passati i primi cinque/dieci secondi di ambientamento – lo spazio è caratterizzato da vetrate soffitto-pavimento, un minimo di vertigine oggettivamente si può provare – ci si gode davvero Milano e i suoi cambiamenti. I disegni posizionati sui vetri consentono di orientarsi e di individuare rapidamente i principali punti di riferimento: il Pirellone, vicino che sembra di poterlo toccare in un dialogo fra vecchia e nuova modernità, l’area EXPO, i nuovi grattacieli che hanno mutato radicalmente la skyline cittadina.
vista_milano
Fino al 31 ottobre 2015 il Belvedere ospita EXPOP, la presentazione di una serie di progetti che cercano finanziatori per essere realizzati e proseguire quel percorso che è iniziato con l’Esposizione Universale e non si deve chiudere con la conclusione della stessa: vengono proposte iniziative artistiche, culturali, start-up lavorative, ambientalistiche e sociali, e sono davvero grandi idee. Per contribuire e per votare collegatevi a http://www.expop.org.
Alfonso d’Agostino
Palazzo Lombardia – Belvedere 39° piano
Piazza Città di Lombardia
Orari
tutte le domeniche
dalle ore 10.00 alle ore 18.00
chiuso in agosto

Dici Alfonso e pensi alla sua amata Triestina, alla sua biblioteca (rigorosamente ordinata per case editrici) che cresce a vista d’occhio, alla Moleskine rossa sempre in mano e alla adorata Nikon con la quale cattura scorci di quotidianità, possibilmente tenendo il corpo macchina in bizzarre posizioni, che vengono premiati ma non pensiate di venirlo a sapere. Se non vi risponde al telefono probabilmente ha avuto uno dei tanti imprevisti che riuscirà a tramutare in un esilarante racconto di “Viva la sfiga!”. Perché lui ha ironia da vendere ed un vocabolario che va controcorrente in questo mondo dominato dagli sms e dagli acronimi indecifrabili. Decisamente il più polivalente di tutti noi dato che è… il nostro (e non solo) Blogger senior che con il suo alfonso76.com ha fatto entrare la blog-o-sfera nella nostra quotidianità.

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi