Ma se domani... > Musica > STAR WARS: A MUSICAL JOURNEY – Una sera, nel tempio della musica, voliamo lontano

STAR WARS: A MUSICAL JOURNEY – Una sera, nel tempio della musica, voliamo lontano

Un palcoscenico affollato e una platea adorante. Domenica all’Auditorium di Largo Mahler a Milano ci siamo sentiti parte di un evento di richiamo internazionale, imperdibile. L’aria che si respirava era di quelle tipiche dei grandi momenti e l’occasione era effettivamente transoceanica, anzi, intergalattica: le musiche scritte dal genio di John Williams per l’esalogia di Star Wars, che hanno contribuito non poco a eternarla, sono approdate nel capoluogo lombardo e, per la seconda volta in pochi giorni, sotto la direzione del Maestro Simone Pedroni, hanno stregato i presenti.

L'auditorio © MaSeDomani
L’Auditorio © MaSeDomani

Giovani, anziani, coppie con bimbi, singoli, gruppi di amici, fan del mondo di George Lukas e semplici amanti del pentagramma, le persone accorse erano davvero varie e variopinte ma tutte in egual misura rapite da un concerto che si presentava, e si è dimostrato, unico. Era impossibile non esserci. Ed è ora impossibile non condividere l’atmosfera e le emozioni provate. Due ore che sono volate in compagnia di un’orchestra che appariva contenta e coinvolta tanto quanto noi altri seduti in platea.

Il pubblico era incuriosito e rapito al punto da protendersi in avanti a ogni nuovo attacco come duranti i migliori film di suspense, con gli affezionati fan di Star Wars che erano inebriati di quanto “suonasse maestoso” in un auditorio il tema sempre amato. Interessante vedere le facce stupite di chi si è reso conto solo dopo anni che quelle musiche, in realtà, erano state concepite per orchestra e coro. E l’orchestra sinfonica Giuseppe Verdi con il suo Coro Sinfonico (diretto da Erina Gambarini), domenica emanava un’energia tale da travolgere i presenti e portarli sul palco, trascinarli su un vascello carico di accordi ed emozioni, e regalar loro un viaggio di due abbondanti ore in mondi lontani, in cui la fantasia ha potuto correre a briglia sciolta fantasticando sulla prossima incredibile avventura, quel settimo episodio nei cinema a dicembre.

I personaggi della saga in sala - Photo: courtesy of LaVerdi
I personaggi della saga in sala © Paolo Dalprato – Courtesy of LaVerdi

Ricorderemo quindi gli appuntamenti di giovedì 3 e domenica 6 settembre 2015 sia perché hanno segnato il debutto a dir poco eccezionale del direttore Simone Pedroni con laVerdi sia perché, per la prima volta, un’orchestra sinfonica ha inserito in stagione un evento dedicato esclusivamente alla colonna sonora di Star Wars e non, come in passato, solo un breve passaggio, un divertissement. Nessuna parentesi ludica ma un vero e proprio concerto, intervallato da applausi scroscianti, da richieste di bis insistenti, da cori estasiati quasi incontenibili con l’arrivo dei propri beniamini – i Stormtroopers, i cavalieri Jedi con le loro spade laser e pure con un socievole Darth Vader  – riuniti sotto il palco per il gran finale con Pedroni che è passato dalla bacchetta alla spada laser. Un vero trionfo!

Per una sera il tempio della musica classica ha aperto le porte al fantastico. Un azzardo agli occhi di alcuni che si è dimostrato un successo. Speriamo sia quindi l’inizio di una lunga serie di serate – gioiello in cui le barriere tra le arti crollano a dimostrazione che le emozioni non conoscono confini.

Vissia Menza

StarWarsAlaVredi_il-direttore
Il Direttore Simone Pedroni durante il concerto – Courtesy of Concertodautunno.it

Related posts

Comment(1)

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi