Ma se domani... > Libri > Recensioni > Il romanzo di Francesco Baracca

Il romanzo di Francesco Baracca

Davide Rondoni ha scritto un romanzo, a mio parere bellissimo, su un eroe. E non risparmia (pagina 11) una frecciata a Brecht e al suo “Beato il popolo che non ha bisogno di eroi”: acutamente, il protagonista del libro – una sorta di ghost writer incaricato di scrivere un testo sulla storia di Baracca utile ad ottenere pubblicazione e finanziamenti – osserva che si tratta di una parola ormai desuenta, quasi come “camerlengo”. E amaramente aggiunge che al popolo hanno offerto i “famosi”, surrogato di santi e di eroi, e bastano due filmati su YouTube per accorgersi di una fascia (giovane) di popolazione che anela unicamente alla celebrità, verrebbe da dire a ogni costo.

imgres

Anni fa, qualcuno ha cantato che “gli eroi son tutti giovani e belli”. Ed era bello, il cavalier Baracca, quando il titolo identificava chi sapeva andare a cavallo e non cavalcava politica e spettacolo. Un cavaliere dell’aria, immediatamente dopo, innamorato del suo mezzo e di quel senso di libertà su una strada che gli era stata indicata dalle rondini. Doveva essere bello, se è vero che spezzò cuori in mezza Europa, ed era certamente giovane, tanto che cadde – a un passo dalla fine della guerra – a soli trenta anni, e con 34 abbattimenti di velivoli nemici all’attivo.

imgres-1

L’amore un po’ malato del protagonista per una ragazza più giovane si consuma a Lugo di Romagna, all’ombra del monumento dedicato al pilota del cavallino rampante; è l’occasione per ripercorrere la storia di un mito della nostra storia, per ricordare un’epoca in cui la danza mortale dei combattimenti aerei era ancora venata di cavalleria, in cui l’immagine di un pilota nemico arso vivo dalle tue pallottole toglieva il sonno e costringeva a dotarsi di pistola nel caso dovesse succedere a te. Caporetto, la leonina resistenza – quasi inattesa – sul Piave, gli alti gradi che spingono perché anche la squadriglia degli Assi volasse rasoterra e mitragliasse le truppe nemiche: il tutto raccontato con solidità narrativa e con una scrittura densa, attenta, precisa.

Imperdibile per chi ami la storia della nostra aviazione, certamente consigliato anche solo a chi provi interesse per una Storia apparentemente lontana e per un Uomo dalla personalità avvolgente, fra le luci e le ombre di un mondo che si dedicava all’autodistruzione.

Alfonso d’Agostino

SCHEDA LIBRO
Autore: Davide Rondoni
Titolo: E se brucia anche il cielo
Editore: Frassinelli
Pagine: 222
ISBN: 978-8888320809

ACQUISTO
Amazon.it: edizione cartacea con copertina rigida (euro 12,75); ebook formato mobi per kindle (euro 9,99)


Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi