Ma se domani... > Arte > ARTE – Villa Ada Roma Incontra il Mondo

ARTE – Villa Ada Roma Incontra il Mondo

Gli incontri di arte contemporanea nel verde di Villa Ada Roma durante questa estate 2016

Villa Ada Roma
Un’immagine panoramica di Villa Ada Roma

Villa Ada Roma. Non siamo di Roma, per noi Villa Ada è un luogo di cui abbiamo sentito tanto parlare.È un parco, uno dei più belli, ed è sede da 23 anni di un festival divenuto simbolo delle estati capitoline. Scopriamo per caso sia il luogo in cui si tengono tanti eventi e performance en plein air durante i mesi più caldi. Tutte le sere concerti, incontri, momenti di scambio tra le varie arti. Il programma prende in considerazione i vari gusti e il possibile audience. Ed è bello vedere che vi sia margine per sperimentare nuove proposte. Quest’anno è l’arte moderna ad uscire dagli spazi museali per prendere una boccata d’aria fresca a Villa Ada.

Progetti d’Arte. I progetti che arricchiscono l’offerta culturale di questa edizione del festival, sono ben due: il primo è a cura di Valentina Gioia Levy e il secondo è di Fondazione VOLUME!.

La Levy si concentra sul rapporto tra il qui e l’altrove, tra utopia ed eterotopia, tra orizzonti reali ed interiori, tra spazi vissuti e sognati, tra luoghi di approdo e luoghi abbandonati, per portare all’attenzione del pubblico tre installazioni visitabili per tutto il mese di luglio: Tout Doit Disparaitre e Le Radeau de la Méduse (Excursion 5) di Arnaud Cohen e Untitled di Federica Di Carlo. 
Nota: nei giorni 14 e 24 luglio, è prevista la presenza degli artisti e dei curatori, si svolgeranno performance, talk, approfondimenti, workshop e dei laboratori per i più piccoli.

È della Fondazione VOLUME! x Crosswise il secondo progetto ospitato a Villa Ada: 3500 CM2. Vi state domandando a cosa alludano i 3500 cm2? Sono i centimetri quadrati a disposizione di un autore per realizzare un manifesto 50 x 70, ma è anche l’arte che vive in un luogo urbano, che esce da suoi spazi per raggiungere un pubblico eterogeneo e più vasto di quello che è solito visitare musei e gallerie. 3500 CM2 si propone di essere una mostra senza confini spaziali e temporali in grado di coinvolgere l’avventore in un modo che sia diverso dal solito.
Nota: durante i concerti di Wilco, Calcutta, Tyler the Creator, Tortoise, Gramatik e Niccolò Fabi saranno distribuiti gratuitamente dei poster della misura 50×70 di 6 artisti.

L'istallazione con lenti ottiche di Federica Di Carlo a Villa Ada
L’istallazione con lenti ottiche di Federica Di Carlo a Villa Ada

Gli ospiti. Gli artisti di Arte a Villa Ada Roma Incontra il Mondo hanno iniziato ad arrivare il 10 luglio e continueranno ad animare le serate sino ad agosto. Riportiamo di seguito il dettaglio dei prossimi appuntamenti.

GIOVEDÌ 14 LUGLIO

Dalle ore 18.30 alle 20.30 il Bunker dei Savoia inaugura la prima personale di Arnaud Cohen a Roma, visitabile fino al 12 agosto su prenotazione all’indirizzo visite@bunkervillaada.it o al numero di telefono 334 7401467

DOMENICA 24 LUGLIO

ore 18.00 Workshop per bambini e presentazione del lavoro di Esther Aldaz

ore 19.00 Performance di Romina De Novellis

ore 20.00 Presentazione del libro “Rome. Nome Plurale di Città” e proiezione di video realizzati in Naked City Project, nell’ambito di una Conversazione moderata da Valentina Gioia Levy con Giorgio De Finis e Stefano Simoncini. Intervengono anche le artiste Esther Aldaz e Romina De Novellis.

Coordinate utili. Chiudiamo ricordandovi che gli incontri d’arte contemporanea a Villa Ada si terranno dal 10 luglio al 12 agosto 2016, in via Ponte Salario, n.28, ad ingresso gratuito.
Tutte le informazioni pratiche, il programma completo e gli aggiornamenti sono disponibili sul sito www.villaada.org

Le serate a Villa Ada Roma
Le serate a Villa Ada Roma

Fonte e foto: ufficio stampa

Related posts