Ma se domani... > Cinema > Festival > Festival del film Locarno 2016: siamo partiti!

Festival del film Locarno 2016: siamo partiti!

Speciale Festival del film Locarno 2016: in Piazza si parte alla grande con Bill Pullman e gli zombie 2.0

Il conto alla rovescia si è fermato: è scattata l’ora X. Il sipario del Festival del film Locarno 2016 si è alzato e ieri in Piazza Grande è stata una festa. Nonostante il timore di tempesta, il cielo è rimasto stellato durante l’inaugurazione della kermesse cinematografica. Nella prima serata, a dare il benvenuto, c’erano il presidente Marco Solari, il direttore artistico Carlo Chatrian, il direttore operativo Mario Timbal, le giurie che avranno l’arduo compito di decidere i vincitori dei vari Pardi e, oltre ai rappresentanti di istituzioni e cultura, il primo ospite d’onore: Bill Pullman.

Bill Pullman e Marco Solari - Foto di Tosi Photography
Bill Pullman e Marco Solari © Tosi Photography

L’attore americano è salito sul palco per ritirare l’Excellence Award Moët & Chandon a coronamento di una carriera che l’ha visto alternarsi tra teatro e cinema, tra produzioni indipendenti e grandi Blockbuster (Independent Day di Roland Emmerich), tra ruoli drammatici (Crimini Invisibili di Wim Wenders) e altri che ci hanno regalato serate all’insegna del divertimento (Balle Spaziali di Mel Brooks). Consacrato nel cine-firmamento da Lost Higways (Strade Perdute), diretto da David Lynch, Pullman  era sorridente, ha avuto parole gentili e condiviso battute, e ciò è bastato per convincerci a correre alla Conversation aperta al pubblico tenutasi oggi allo Spazio Forum (tra poco lo speciale).

In Piazza c’era anche molta attesa per il cast (e i realizzatori) della prima proiezione sotto le stelle, The Girl with all the Gifts, qui al suo debutto mondiale. Un’opera intrigante, tratta dal romanzo La ragazza che sapeva troppo di Mike Carey, che unisce con sapienza e intelligenza due generi, quello drammatico e l’horror, confezionando una storia che offre non pochi spunti di riflessione sulla nostra realtà (a breve molte più righe). Ad accompagnarlo c’erano le due protagoniste, Sennia Nanua e Gemma Arterton, entrambe a dir poco raggianti.

La presentazione del film The Girl with all the Gifts in Piazza Grande - Foto: Tosi Photography
La presentazione del film The Girl with all the Gifts in Piazza Grande © Tosi Photography

L’energia delle due attrici è stato un esempio a dir poco perfetto dell’anima di questo Festival: con uno spirito eternamente giovane, con una inesauribile voglia di scoperta, dedicato agli artisti alla prima prova nel mondo del cinema e/ o arrivati per la prima volta a Locarno. Non dimentichiamo, infatti, che metà delle pellicole in concorso sono debutti cinematografici. Non male!

Saranno dieci giorni di interessanti scoperte in grado di farci sognare, incontrare talenti e riservarci sorprese  inattese. Rimanete con noi.

Vissia Menza

Di seguito una piccola selezione di immagini. Le gallery complete dal Festival del film Locarno 2016, sono nel nostro diario

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi