Ma se domani... > Cinema > Pardi e Leoni in città: a Milano tornano Le Vie del Cinema

Pardi e Leoni in città: a Milano tornano Le Vie del Cinema

Dal 19 al 26 settembre 2016 torna l’appuntamento milanese con Le Vie del Cinema

 

L’estate per i più è sinonimo di sole, mare, relax sotto un ombrellone. Per  i cinefili incalliti e gli addetti ai lavori della cine-sfera significa esattamente l’opposto. E’ una grande corsa, dal lago alla laguna, con lo scopo di rimanere avvolti dal buio di una sala per il maggior numero possibile di ore giornaliere. Il mese d’agosto è dominato dal 69° Festival del film Locarno mentre l’inizio di settembre indica l’arrivo della 73a Mostra del Cinema di Venezia. Le due kermesse condividono il primato di essere le manifestazioni più longeve, di essere costantemente fucine di grandi talenti e di condividere la medesima rassegna nella seconda metà del mese di settembre in quel di Milano. Anche in questo 2016 stanno, infatti, per tornare Le Vie del Cinema con i Pardi di Locarno e i Film di Venezia.

vie-del-cinema-2016_feat
il poster de Le Vie del Cinema – Courtesy of ufficio stampa

Per una settimana, dal 19 al 26 settembre, Locarno con il suo cinema d’autore, le sue avanguardie, il suo sguardo ai giovani e futuri cineasti di fama e la Mostra di Venezia con tutta la sua storia e allure, con i maestri di richiamo mondiale che presentano i propri lavori e con tutta la eco che ne consegue, faranno tappa nel capoluogo lombardo per una serie di proiezioni da non perdere.

Quest’anno le due kermesse hanno, infatti, cambiato rotta e stupito il proprio pubblico con tante opere inattese, per qualità, quantità e genere. Sul lago Maggiore si è tornati alle origini e si è dato ampio spazio agli emergenti, sia in Piazza Grande sia in Concorso Internazionale, mentre al Lido si è assistito ad un ritorno in massa dei colossi a stelle e strisce sin dal film d’apertura LaLa Land di Damien Chazelle, che è valso la Coppa Volpi ad Emma Stone (a meno di una sorpresa dell’ultimo minuto, purtroppo, questo non riusciremo a vederlo subito).

Le vie del Cinema per i milanesi sono un appuntamento fisso e importante, perché permette loro di scoprire lungometraggi squisiti che difficilmente troveranno una distribuzione e altri, di dimensioni mastodontiche, destinati a far parlare a lungo si sé, col privilegio di sentirli in lingua originale (con i sottotitoli in italiano) con lauto anticipo rispetto all’uscita ufficiale.

E allora sfogliamo insieme il programma e cerchiamo di mettere in evidenza qualche titolo per gli indecisi (per l’elenco completo si rinvia al sito ufficiale in costante aggiornamento con sorprese ed eventuali modifiche dell’ultimora). Il cartellone è ricco, più del solito, in totale le pellicole saranno 42, in 14 sale cittadine, e comprenderanno anche qualche chicca in arrivo dal 21° Milano Film Festival e dalla 52a Mostra internazionale del nuovo cinema di Pesaro. 

Da Locarno 69 sarà presente la maggior parte del podio del Concorso Internazionale: l’exploit Mister Universo, il Pardo d’oro Godless e The Last Family, biopic dedicato alla stravagante famiglia di uno dei più famosi artisti polacchi. Ha vinto il Pardo il protagonista, poteva agguantarlo qualunque altro membro del cast. Con una colonna sonora strepitosa, addentrarsi nei corridoi di quella casa sarà un’esperienza tanto divertente quanto cupa e drammatica. Se siete alla ricerca di un film indie, toccante, la cui visione vola in un soffio lasciandovi alla fine soli davanti ad uno specchio, allora Donald Cried è quello che cercavate.

Da Venezia 73 approda, invece, una buona metà del Concorso e un assaggio delle altre ricche sezioni. Frantz, definito uno dei migliori Ozon di sempre ci sarà, al suo fianco pure i Nocturnal Animals di Tom Ford, tra i titoli più attesi, e il melodramma che ha fatto innamorare (nella vita reale) la coppia di bellissimi Michael Fassbender e Alicia Vikander, The Light between the Oceans. Tra i Fuori Concorso spiccano con forza I Magnifici 7 diretti da Antoine Fuqua.

L’elenco è davvero lungo e nutrito, motivo per cui vi ricordiamo che questa sera alle 18.00, in sala Buzzati, sarà proposta una guida a Le Vie del Cinema alla presenza di critici cinematografici. L’ingresso è libero fino a esaurimento posti, con prenotazione obbligatoria al numero 02 67397836 (ore 14-17). Ultima nota: ViviMilano metterà a disposizione dei lettori alcuni inviti per assistere a Une Vie di Stéphane Brizé, Stefan Zweig: farewell to Europe di Maria Schrader e Quit staring at my Plate di Hans Jusic.

Per informazioni, aggiornamenti, prenotazioni e acquisto di biglietti e cineacard il sito di riferimento è http://leviedelcinema.lombardiaspettacolo.com

Vissia Menza 

Ultima oraTHE WOMAN WHO LEFT di Lav Diaz, il film che si è aggiudicato il Leone d’Oro pochi giorni fa alla Mostra di Venezia, entra in cartellone e verrà proiettato martedì 27 settembre, alle h 15.30 all’Eliseo Multisala e alle h 19.00 all’Anteo spazioCinema. Salgono quindi a 9 i giorni di programmazione della rassegna (dal 19 al 27 settembre) e a 43 le opere in anteprima nelle 14 sale milanesi. 

n.d.r.  cliccando sulle parole in rosso si possono leggere approfondimenti / recensioni dei film

Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2016, ore 8.00

Related posts