Ma se domani... > Cinema > Festival > ToHorror Film Fest 2016: 5 giorni di dieta cannibale a Torino

ToHorror Film Fest 2016: 5 giorni di dieta cannibale a Torino

Il poster del ToHorror Film Fest 2016
Il poster del ToHorror Film Fest 2016

Nella città scelta per ben sette volte da Dario Argento come cornice dei suoi incubi, non può certo mancare un appuntamento annuale con il cinema, l’arte e la cultura dell’orrore: siete dunque tutti invitati a Torino dall’11 al 15 ottobre per la sedicesima edizione del ToHorror Film Fest, quest’anno dedicata al viaggio che parte dal cinema cannibalico e giunge ad “una (meritata) società cannibale”.

E, a proposito d’inviti, ad aprire la rassegna, fuori concorso, sarà proprio… The Invitation: l’affilatissimo thriller della regista newyorkese Karyn Kusama (Jennifer’s Body) vincitore dei Fantafestival di Neuchâtel, Sitges e Strasburgo è un gioiello di suspence e di sospetto, che racconta il tragico evolversi della peggiore delle rimpatriate.
Vi è mai capitato di ricevere una strana e innaturale convocazione da parte di vecchi e dimenticati amici per una serata di riavvicinamento? A me sì, ed è una vera fortuna che i gruppi Whatsapp possano essere silenziati ed archiviati alla velocità della luce.
Una cosa che Will (Logan Marshall-Green, Devil, Prometheus) non può certo fare, anche perché la richiesta giunge dall’ex moglie Kira e dal suo nuovo marito; la donna, svanita nel nulla per due anni, organizza una cena per celebrare la sua rinascita e il suo ritorno alla vita.
Ma un crescendo di piccoli, quasi impercettibili segnali che solo Will sembra notare preludono ad uno schema maligno che, in quella casa e quella sera, sta per prendere corpo.
The Invitation e le sue atmosfere in bilico tra orrore e dramma familiare, tra paranoia e microcomplotti, non lasciano scampo e rappresentano un esito geniale di premesse low-budget.

Se invece siete dediti a qualcosa di più “calorico”, il consiglio è quello di non perdervi German Angst, che tra i film del Concorso Lungometraggi potrebbe essere una delle pietanze più ricche di sangue: trittico antologico dei registi tedeschi Jörg Buttgereit (Nekromantik, Nekromantik 2, Der Todesking), Andreas Marschall (Lacrime Di Kali) e Michael Kosakowski (Zero Killed), il film declina amore, sesso e morte in tre segmenti che vanno a comporre la cartolina di una Berlino nerissima.

Occhio anche al concorso dedicato ai Corti, con 25 opere italiane ed internazionali in gara, e quello per la migliore sceneggiatura, ben 7 di registi nostrani pronti a contendersi il titolo.
ToHorror non è solo proiezioni, ma anche incontri ed approfondimenti sul tema. Tra gli ospiti dell’edizione 2016 spicca il nome di Ruggero Deodato: il regista di Cannibal Holocaust incontrerà il pubblico sabato 15 ottobre al Blah Blah CineClub
Qualche altro nome sul menu? Il musicista e fumettista Davide Toffolo, la scrittrice astigiana Cristiana Astori e lo sceneggiatore dylandoghiano Giancarlo Marzano.

Per tutte le altre opere in concorso, eventi speciali, dove, come e quando, ecco il link al programma completo: https://www.tohorrorfilmfest.it/programma-tohorror-film-fest-2016-xvi-edizione/

Luca Zanovello

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi