Ma se domani... > Arte > ARTE – Manzù e Lucio Fontana insieme a Castel Sant’Angelo e al museo di Ardea

ARTE – Manzù e Lucio Fontana insieme a Castel Sant’Angelo e al museo di Ardea

MANZÙ Dialoghi sulla spiritualità, con Lucio Fontana in mostra a Roma dall’8 dicembre 2016 al 5 marzo 2017

MANZÙ mostra roma poster
Il poster della mostra MANZÙ Dialoghi sulla spiritualità, con Lucio Fontana

Il nuovo millennio ci piace. Pare aver favorito creatività e voglia di osare in chi organizza eventi d’arte. Non nascondiamo che negli ultimi anni è diventato moto più stimolante esplorare – ed è il caso di dirlo – le esposizioni. È come se la polvere fosse stata definitivamente rimossa e ora, anche i capolavori più noti e/o già visti risplendono sotto una luce nuova.
È con questo spirito che vi segnaliamo una mostra particolare per l’accoppiata di autori e le location scelte: oggi parliamo di MANZÙ Dialoghi sulla spiritualità, con Lucio Fontana inaugurata in questi giorni a Roma.

Ha aperto i battenti in occasione dell’arrivo delle feste di Natale 2016, e si potrà visitare sino al 5 marzo 2017, la mostra che è riuscita a coinvolgere non uno ma addirittura due spazi espositivi – il Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo e il Museo Giacomo Manzù di Ardea – ed a proporre un accostamento inedito, quello tra Giacomo Manzù e Lucio Fontana.  Come ci svela il comunicato ufficiale, lo scopo è di “rivedere l’opera di Giacomo Manzù alla luce del rinnovato rapporto con la Chiesa, dopo lo “scandalo” delle formelle esposte a Milano nel 1941, (…) e alla luce del tentativo del Vaticano di stabilire tra gli anni ‘50 e ‘60 un nuovo rapporto con l’arte contemporanea.” 

Giacomo Manzù e Lucio Fontana in due foto d'epoca
Giacomo Manzù e Lucio Fontana in due foto d’epoca © Archivio Fondazione Manzù e © Fondazione Lucio Fontana
Cosa vedere e dove andare

Due sensibilità differenti si incontrano in due realtà altrettanto diverse. È interessante quindi andare alla scoperta di cosa sia stato scelto e come siano state abbinate le opere. Solo per farvi qualche esempio…

Al Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo, prima sede della mostra, si potranno ammirare trentacinque sculture di Manzù. Dal ciclo dei bassorilievi “Cristo nella nostra umanità”, in parte visti a Milano nel 1941, ad alcuni rilievi eseguiti per la porta della cattedrale di Rotterdam nel 1965. Mentre il Museo di Ardea, per l’occasione ampiamente rinnovato, accoglie venticinque fra sculture e disegni di Lucio Fontana, tra cui due bozzetti e una formella per la Porta del Duomo di Milano (normalmente nei Musei Vaticani) e una serie di importati lavori concessi in prestito dalla Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano. Per solleticare la vostra curiosità, e rendervi la visita irresistibile, tra qualche riga, in chiusura, vi attende un bel video di pochi minuti.

Prima di lasciarvi al filmato, ecco qualche link e informazione pratica. MANZÙ Dialoghi sulla spiritualità, con Lucio Fontana si divide tra il Lungotevere Castello 50 (Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo) e il Museo Giacomo Manzù di Ardea sito sulla Via Laurentina al km. 32. Entrambi sono aperti al pubblico tutti i giorni con orari diversi. Per approfondimenti e prenotazioni si può chiamare il numero di telefono +39 06 32810 oppure visitare il sito www.gebart.it. Il catalogo è a cura di Electa. E non dimenticate, l’ultimo giorno sarà il 5 marzo 2017.

 

Fonte e foto: ufficio stampa

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi