Ma se domani... > Cinema > Uscite della settimana > Film in lingua originale a Milano da venerdì 24 febbraio

Film in lingua originale a Milano da venerdì 24 febbraio

Come ogni venerdì ecco un articolo – dedicato a stranieri, studenti e ai tanti che non amano i sovente mediocri doppiaggi italiani – in cui segnaliamo i film che nei prossimi giorni saranno proiettati a Milano in lingua originale.

Film in lingua originale a Milano da venerdì 24 febbraio
Film in lingua originale a Milano da venerdì 24 febbraio/1

Tripletta per la sala Bicocca del circuito UCI: dal 24 al 28 febbraio e poi ancora il 2 marzo THE GREAT WALL, spettacolare mega-produzione fanta-mitologica cinese (distribuita in inglese) diretta da Zhang Yimou. Accanto a divi cinesi come Jin Tian e Andy Lau gli americani Matt Damon e Willem Dafoe, nel ruolo di due mercenari di 1.000 anni fa incaricati di rubare il segreto della polvere da sparo. Si ritroveranno a dover combattere anche loro contro i mostri che ogni 60 anni tentano di superare la Grande Muraglia.

Dal 1° marzo in poi LOGAN, ennesima – e molto probabilmente ultima – puntata delle avventure di Wolverine, uno dei più amati protagonisti dell’universo X-MEN di Marvel, interpretato per la decima volta, tra saga originale, prequel e spinoff, da un 48enne Hugh Jackman ancora in gran forma.

Per chiudere mercoledì 2 marzo TRAINSPOTTING 2, con Danny Boyle a dirigere il seguito del suo film del 1996. Stessi autori, stessi interpreti, ma – come accade quasi sempre nelle seconde parti – non ha la stessa dirompente, cinica (e chimica) energia dell’originale.

Per la rassegna SOUND AND MOTION PICTURES lunedì 27 all’Anteo, martedì 28 all’Arcobaleno e giovedì 2 marzo al Mexico il musical LA LA LAND di Damien Chazelle. La notte degli Oscar è il 26, sapremo così quante statuette avrà portato a casa dei ben 14 premi per cui è stato candidato.

Film in lingua originale a Milano da venerdì 24 febbraio/2
Film in lingua originale a Milano da venerdì 24 febbraio/2

Lunedì 27 al Centrale PATERSON, il più recente lungometraggio di Jim Jarmusch, riflessione intima e personale sul significato dell’arte e della poesia che nasce dalla quotidiana osservazione di un semplice guidatore di autobus.

Lunedì 27 al Mexico e martedì 28 al Palestrina ultima occasione per assistere al film di febbraio de IL CINEMA RITROVATO: il director’s cut de IL DISPREZZO (1963) di Jean-Luc Godard, con Brigitte Bardot e Michel Piccoli, restaurato nel 2013 da StudioCanal e reintegrato dei 20 minuti a suo tempo tagliati nella versione italiana dal produttore Carlo Ponti.

Martedì 28 al Colosseo per Salabio (rassegna settimanale collegata al Biografilm Festival di Bologna) anteprima in v.o di LA LEGGE DELLA NOTTE, di e con Ben Affleck, Zoe Saldana e Elle Fanning. E’ un dramma gangsteristico ambientato a Boston ai tempi del proibizionismo. Il film uscirà anche in altre sale doppiato 2 giorni dopo; per aggiudicarvi un posto per questa serata e per quelle future iscrivetevi già da oggi al sito e seguite le istruzioni.

Giovedì 2 marzo all’Ariosto il francese AGNUS DEI di Anne Fontaine (titolo originale Les innocentes, Le innocenti). Polonia, 1945. Una dottoressa atea accetta, controvoglia, di assistere le suore benedettine che vivono in un convento di clausura. Scopre che alcune di loro, violentate mesi prima da soldati sovietici, ora stanno per partorire. Film di dolore e silenzi, bellissimo.

Film in lingua originale a Milano da venerdì 24 febbraio/3
Film in lingua originale a Milano da venerdì 24 febbraio/3

CineWanted di via Tertulliano. Ricordate quando, 3-4 anni fa, Ryan Gosling era completamente sparito dalla circolazione? Dopo anni di superlavoro e sovraesposizione mediatica si era preso una pausa, durante la quale aveva scritto e diretto LOST RIVER, interpretato da un ricco cast femminile: Christina Hendricks, Saoirse Ronan, Eva Mendes e una rediviva Barbara Steele, e con Matt Smith e Ben Mendelsohn. Sull’onirico e surreale sfondo di Lost River, una città sul punto di scomparire ispirata a Detroit, Billy, madre single di due figli, cade vittima di un universo macabro e di fantasia oscura mentre Bones, il figlio diciottenne, scopre una strada segreta che porta a un villaggio subacqueo. Sia Billy sia Bones dovranno tuffarsi nelle profondità del mistero se vogliono garantire la sopravvivenza della loro famiglia.

Per il resto la settimana è sotto l’egida di David Lynch: il regista è anche protagonista del documentario autobiografico THE ART LIFE, in cui racconta gli anni della sua formazione artistica. Dall’infanzia nella tranquilla provincia Americana fino all’arrivo a Philadelphia, seguiamo le tappe del percorso che lo ha portato a diventare uno dei più enigmatici e controversi registi del cinema contemporaneo.

Alla Cineteca Spazio Oberdan, tra gli altri titoli, continua la programmazione del recente film francese IL MEDICO DI CAMPAGNA di Thomas Lilti. François Cluzet interpreta il medico condotto, amatissimo e sempre a disposizione, di un paesino agricolo. Per ragioni di salute si trova costretto a farsi affiancare da un aiuto e gli mandano una bella dottoressa di città (Marianne Denicourt), che ci metterà un po’ ad adattarsi ad un mondo così diverso. Il regista è un ex medico e sa di che parla, e ci regala un piccolo grande film.

DAVID LYNCH: THE ART LIFE lo trovate anche qui allo Spazio Oberdan e al cinema Beltrade, che offre inoltre la possibilità di recuperare, se ve lo siete perso, un interessante film uscito la settimana scorsa in molte sale ma per soli 2 giorni. E’ la più recente opera di Jim Jarmusch: GIMME DANGER, travolgente documentario dedicato a Iggy Pop e The Stooges.

Film in lingua originale a Milano da venerdì 24 febbraio/4
Film in lingua originale a Milano da venerdì 24 febbraio/4

Continuando con il Beltrade: questa settimana ci sarà una scelta meno abbondante perché sono previsti alcuni titoli italiani. Ultimissime proiezioni – e non mi stanco di raccomandarli – per tre ottimi titoli in francese, diversissimi tra loro: la commedia picaresca LES OGRES, vivacissimo film su di una compagnia teatrale viaggiante con un magnifico cast femminile; il dramma familiare JUSTE LA FIN DU MONDE (E’ solo la fine del mondo) del canadese Xavier Dolan; il tenerissimo film d’animazione in stop motion MA VIE DE COURGETTE (La mia vita da zucchina) dello svizzero Claude Barras, adatto agli adulti come ai bambini.

Questi ultimi sono entrambi candidati all’Oscar nelle rispettive categorie, così come il documentario americano LIFE, ANIMATED, che racconta il lento passaggio dalla totale abulia dei 3 anni ad una discreta qualità di vita a 23 di un ragazzo autistico, recuperato attraverso la visione intensiva dei cartoon di Walt Disney.

Ho lasciato la chicca in fondo: il film indiano della settimana, oltre alla consueta proiezione della domenica mattina, ne avrà anche una serale. RANGOON è una commedia romantica ambientata durante la Seconda Guerra Mondiale. Questa sera sarà proiettato in contemporanea con la prima internazionale in originale hindi, eccezionalmente con sottotitoli in inglese.

Per informazioni sulle trame, vedere i trailer, sapere indirizzi e orari – e magari leggere le nostre recensioni – cliccate sulle scritte in rosso. Buona visione!

Marina Pesavento

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi