Ma se domani... > Arte > ARTE – Il mito del Pop Percorsi Italiani, in mostra a Pordenone

ARTE – Il mito del Pop Percorsi Italiani, in mostra a Pordenone

Mostre da scoprire durante l’estate: Il mito del Pop Percorsi Italiani, sino all’8 ottobre 2017. 

Il mito del Pop Percorsi Italiani
La locandina della mostra Il mito del Pop Percorsi Italiani

Continua il nostro Speciale Estate 2017Oggi parliamo di Pop Art. Siamo sicuri che all’udire Pop Art nella vostra mente si sia materializzata un’opera di Andy Warhol o Roy Lichtenstein. Se vi chiedessimo di volgere lo sguardo a ciò che vi circonda, siamo altrettanto sicuri ci raccontereste una serie di vedute di Mahattan. La Pop Art è una corrente artistica che è legata in modo imprescindibile al Nuovo Mondo, a New York in particolare, in pochi quindi sono coscienti che pure l’Italia abbia avuto una sua corrente pop con esponenti   di riguardo, soprattutto dopo la Biennale d’Arte di Venezia del 1964, evento che segnò la sua esplosione alle nostre latitudini.

Il mito del Pop Percorsi Italiani è la mostra allestita presso la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Armando Pizzinato di Pordenone durante questa estate 2017 (ultimo giorno sarà l’8 ottobre), grazie alla quale sarà possibile scoprire il lato pop degli artisti del Belpaese durante un periodo di boom economico e grande fervore artistico come gli anni Sessanta.

Le opere scelte dalla curatrice Silvia Pegoraro sono circa settanta (alcune mai esposte prima), di una ventina di autori. Tra loro troviamo Mimmo Rotella (coi suoi décollages – collages di manifesti pubblicitari strappati), Mario Schifano (celebre per le sue reinterpretazioni in pittura delle foto storiche e di icone pubblicitarie come Coca Cola ed Esso) e Mario Ceroli, che trasformava immagini e oggetti della quotidianità in sculture di legno grezzo.

Gli artisti di casa nostra non traevano per forza ispirazione da oltre oceano, tra loro ce n’erano alcuni con l’Europa a rifermento. Ecco allora che ci saranno Enrico Baj, influenzato dal dadaismo e dal surrealismo, Adami e Tadini, al fianco dei colleghi sopra citati e di altri che laceremo a voi scoprire.

È da notare che la mostra è stata anche un’occasione per celebrare (vedasi locandina), nel trentennale della morte, Ettore Innocente, uno dei più interessanti artisti della Pop Art di ambito romano, proveniente in realtà dal territorio pordenonese, con cui nel tempo mantenne un saldo legame.

Vi ricordiamo che Il mito del Pop Percorsi Italiani è ospite della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Armando Pizzinato che si trova in Viale Dante, 33 a Pordenone. Dal 1° luglio, per il periodo estivo, l’ingresso sarà gratuito e gli orari di apertura i seguenti: dal giovedì alla domenica, solo il pomeriggio, dalle 15.00 alle 19.00. Per tutte le info utili, le mappe e le news il sito ufficiale è www.artemodernapordenone.it

 

Fonte e foto: ufficio stampa

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi