Ma se domani... > 69. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica

“E’ stato il figlio” è la (mia) più grande sorpresa made in Italy di Venezia 69. L’esordio alla regia -in solitario- di Daniele Ciprì è uno spaccato dell’Italia che c’era e che resta, una fotografia di vite tristi ma ricche di principi, forza d’animo e sopportazione. Un film caratterizzato da immagini taglienti cariche di emozioni e…

Sentiamo la parola documentario e, nell’ordine, visualizziamo un comodo divano, la copertina preferita, magari un caminetto e concentrandoci possiamo sentire pure l’abbraccio di Morfeo. Ci dicono viaggio della speranza e possiamo scegliere tra migliaia di immagini di clandestini in arrivo sulle coste sicule o pugliesi, ammassati su barche che non comprendiamo come riescano ad infrangere…

L’intervallo, momento di riposo e ristoro che associamo alla scuola ed all’età (decisamente scolastica) dei protagonisti di questa pellicola, anche se l’intervallo qui pare più un momento, quasi sospeso, di pausa dalla quotidianità. Perché i nostri Salvatore e Veronica vengono indotti a scontrarsi con la realtà, a divenire adulti, a fare i conti con quello…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi