/%1$s al %2$scronaca

Recensione La sposa di Mauro Covacich

By | 2016-02-29T23:44:46+00:00 gennaio 25, 2015|Letteratura, Libri, Recensioni|

Odio non avere la controprova, ma sono convinto che sarei follemente innamorato della scrittura di Mauro Covacich anche se non fosse nato a Trieste. Ho seguito il suo percorso narrativo esultando per l’uscita dei suoi romanzi e cedendo all’acquisto del Corriere della Sera (che non è il mio quotidiano di riferimento) ogni volta che le sue frasi [...]

Intervista a Vincenzo Cappella

By | 2016-02-29T23:45:31+00:00 ottobre 21, 2014|Interviste, Letteratura, Libri|

Il catalogo di GoWare, giovane realtà fiorentina particolarmente attiva nell'editoria digitale, si distingue per la cura delle pubblicazioni e per il forte interesse dimostrato per le nuove voci della nostra narrativa. Verrebbe quasi da esclamare "Largo ai giovani", se non fosse che - molto spesso - gli autori selezionati dimostrano una maturità stilistica che fa strabuzzare gli [...]

Recensione maledetto il ventre tuo di Vittoria Monforte

By | 2016-02-29T23:46:00+00:00 settembre 16, 2014|Letteratura, Libri, Nuove voci, Recensioni|

Amanti del thriller, delle storie di serial killer, di indagini su delinquenti e - soprattutto - dei deliri della psiche umana, ho una bellissima notizia per voi: non serve che vi rivolgiate agli sceneggiatori di Criminal Minds (che, sia detto per inciso, godono del mio più che entusiasta supporto) per potervi immergere in un vero e proprio [...]

Storie dalla Divina Commedia. Canto terzo: gli ignavi

By | 2016-02-29T23:30:10+00:00 giugno 2, 2014|Curiosità, Editoriali|

 Il terzo canto dell’Inferno, oltre ad essere una purissima meraviglia letteraria, ci ha regalato una lunga serie di modi di dire entrati nel linguaggio popolare quotidiano. Si va dal classico “Lasciate ogni speranza, voi ch’intrate” (utilizzato persino in un paio di stadi e in qualche palazzetto dello sport…) a “Non ragioniam di lor, ma guarda e passa” [...]

Storie dalla Divina Commedia. Canto secondo: la similitudine

By | 2016-02-29T23:47:04+00:00 maggio 11, 2014|Curiosità, Editoriali, Letteratura, Libri|

Riletto in un sereno pomeriggio il secondo Canto dell'Inferno, sono costretto ad ammettere che la tentazione di scegliere la terzina che sto per copia-incollare era davvero fortissima: Tu dici che di Silvìo il parente, corruttibile ancora, ad immortale secolo andò, e fu sensibilmente. Premesso che quel "parente" è un latinismo che identifica il genitore, e che il [...]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi