Ma se domani... > Cinema > Anteprima > Cannes 2014 Special Screening – The Prophet: a philosophical and dreamlike tribute to animation film

Cannes 2014 Special Screening – The Prophet: a philosophical and dreamlike tribute to animation film

Sabato sera a Cannes, durante il primo e più importante fine settimana di Festival c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Potete gettarvi agevolmente in un gorgo di aperitivi, presentazioni, inaugurazioni e party esclusivi sino alla mattina seguente. Potete regalarvi una Montėe des Marches, ossia trovare un invito che vi permetta di indossare un lungo e luccicante abito da sera che, nel quotidiano, non avete mai l’opportunità di sfoggiare e calcare il tappeto rosso, salire la scalinata d’onore in compagnia dei più famosi divi del cine-firmamento, per terminare la giornata alla prima mondiale di uno dei film di punta di questa 67 edizione del festival. Oppure potete decidere di fare qualcosa di più intimo, discreto, ma molto intrigante e inconsueto. Ciò che, per me, fa la differenza e mi sprona ogni anno a gettarmi nuovamente nella folla che si accalca sulla Croisette.

Come da mia consuetudine, ho chiuso la giornata più affollata di tutta la kermesse in controtendenza, e sono stata premiata con la compagnia di un numero sconsiderato di attori, disegnatori, animatori, artisti, provenienti da ogni latitudine. Poche ore fa l’eccellenza era tutta riunita sotto un tendone in riva al mare, mentre calava il sole di una tiepida e tersa giornata, per la presentazione di un progetto voluto dalla madrina della serata (nonché produttrice), Salma Hayek.

Salma Hayek-Pinault - Photocall - A Tribute to Animated Films (Hommage au cinéma d'Animation) © AFP / L. Venance
Salma Hayek-Pinault – Photocall – A Tribute to Animated Films © AFP / L. Venance

L’attrice messicana, con sangue libanese nelle vene, avvolta in un magnifico abito da sera, con il suo solito caldo sorriso ci ha accolti ed ha condiviso con noi il suo messaggio di amore verso la terra di un nonno perso quando era troppo giovane. Aveva solo sei anni e di quell’uomo conservò pochi ricordi e un libro misterioso e magico: Il Profeta di Kahlil Gibran. Ripreso in mano da adulta, ne colse tutta la poesia e i messaggi, e recentemente ha deciso di provare a trasporre ogni capitolo in animazione. Nove registi, nove artisti, nove disegnatori, nove compositori, hanno ricevuto un argomento ciascuno e, con il proprio stile, la propria sensibilità e creatività, hanno dato vita ad una serie di poesie per immagini, ad un film corale, ad una animazione unica nel suo genere.

Il progetto ė in fase di finalizzazione, quindi tra una lettura e l’altra, abbiamo visto in anteprima mondiale solo dei passaggi, però abbiamo potuto sentire la voce degli stessi autori che per l’occasione hanno preso un aereo e son giunti a Cannes. Ė così che in sala son comparsi Gérard Depardieu, Gabriel Gael Bernard, Zoe Saldana, e molti dei registi e degli artisti che hanno collaborato per mesi. C’erano anche i fratelli Brizzi, che hanno avuto  l’arduo compito – extra – di disegnare lo storyboard. Settecento (!) e più schizzi per mezzo dei quali dovevano riuscire a dimostrare che i protagonisti funzionassero e che le emozioni, le sensazioni, l’anima di un libro, che si dice sia il più letto dopo la Bibbia, arrivassero dall’altra parte dello schermo.

Roger Allers, Joan C. Gratz, Salma Hayek-Pinault and Gaetan Brizzi - Photocall - A Tribute to Animated Films (Hommage au cinéma d'Animation) © AFP / B. Langloi
Roger Allers, Joan C. Gratz, Salma Hayek-Pinault and Gaetan Brizzi – Photocall – A Tribute to Animated Films © AFP / B. Langloi

Con l’ausilio della profonda voce di Liam Neeson (nei panni del Profeta), con la stessa Salma Hayek che da vita a un personaggio, abbiamo udito poesie, visto un tango che rappresentava in modo sensuale e travolgente il matrimonio, abbiamo cantato l’amore, la libertà e visto molte immagini colorate, calde, quasi caleidoscopiche. Trascinati in un mondo sospeso, con versi dolci, in pochi secondi siamo stati travolti da quegli spezzoni di film che speriamo veda presto il suo compimento.

Vissia Menza

“Il Profeta” è diretto da Roger Allers, Gaëtan Brizzi and Paul Brizzi, Tomm MOORE, Nina PALEY, Bill PLYMPTON, Joann SFAR, Michal Socha, Joan C. Gratz, Mohammed Saeed Harib e si avvale delle voci, tra l’altro, di Liam Neeson, John Krasinski e Alfred Molina.

The Prophet - Film still © RR
The Prophet – Film still © RR

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi