Ma se domani... > Libri > Recensioni > Recensione romanzo Una mutevole verità di Gianrico Carofiglio

Recensione romanzo Una mutevole verità di Gianrico Carofiglio

una mutevole verità gianrico carofiglio copertina einaudi

E’ uscito il nuovo libro di Carofiglio, e avete due possibilità.

La prima possibilità è che voi siate degli adoratori dell’avvocato Guerrieri, il protagonista di alcuni dei più riusciti gialli della recente narrativa di genere italiana. Non posso darvi torto: la figura malinconica e mai banale di Guido Guerrieri, il fatto che in termini di “legal thriller” fossimo in presenza di un unicum nazionale, la spettacolare capacità di indagare i suoi personaggi nelle fragilità così come nelle convinzioni avevano colpito potentemente anche me. Ebbene, sappiate che anche se il nostro Avvocato preferito (tra i personaggi letterari, il che escluse Buffa) non è il protagonista di “Una mutevole verità”, una comparsata neanche troppo nascosta la troviamo. Quasi un cameo, una inquadratura hitchcockiana, vedete voi. Ma Guerrieri c’è, quindi vi tocca leggerlo.

Se invece amate anche le altre produzioni letterarie di Carofiglio, dal memorabile “L’arte del dubbio” (saggio che immagino troneggi sulle scrivanie di tutti gli studenti di giurisprudenza) alla magnifica graphic novel “Cacciatori nelle tenebre”, in cui l’ispettore Carmelo Tancredi assume il ruolo di protagonista, anche in questa ultima fatica letteraria dello scrittore barese avrete di che godere. Sono certo che siate rimasti colpiti dalla camaleontica capacità di spaziare fra generi e temi di Carofiglio: ebbene, “Una mutevole verità” è forse il primo “purissimo poliziesco” della sua produzione, quindi vi tocca leggerlo.

Il racconto dell’indagine di Pietro Fenoglio, maresciallo dei Carabinieri con un fiuto notevole e una sanissima avversione per le indagini che si chiudono troppo rapidamente, è godibilissimo e particolarmente adatto ad una serata (auspicabilmente fresca) in veranda, dimentichi di tutto e di tutti. Il finale forse non sorprenderà i più avvezzi alle trame gialle – ehi, io ci ero arrivato! – ma gli scambi di vedute fra il maresciallo e un giovane sottoposto valgono da soli il prezzo del biglietto.

Concepito, esattamente come l’ultimo Lucarelli, come omaggio alla Benemerita in un anno di festeggiamenti molto importanti, in “Una mutevole verità” vengono esaltate quelle caratteristiche che non dovrebbero mai mancare in un maresciallo dell’Arma: integrità, onestà nel dubitare persino della propria tesi, sguardo “obliquo” sulla realtà e sugli eventi, “nei secoli fedeli” alla ricerca della verità.

Alfonso d’Agostino

Gianrico Carofiglio
(c) Associazione Amici di Piero Chiara via Wikimedia Commons

Scheda libro
Titolo: Una mutevole verità
Autore: Gianrico Carofiglio
Editore: Einaudi
Collana: Stile libero big
Data di pubblicazione: giugno 2014
Pagine: 118
ISBN: 9788806220525

Acquista su Amazon.it

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi