/, Libri, Recensioni/Recensione Niente di nuovo sul fronte occidentale di Eric M. Remarque

Recensione Niente di nuovo sul fronte occidentale di Eric M. Remarque

By | 2016-02-29T23:46:02+00:00 settembre 8, 2014|Letteratura, Libri, Recensioni|

copertina-niente-di-nuovo-sul-fronte-occidentale

Non si può leggere “Niente di nuovo sul fronte occidentale” se non si é mai stati a Redipuglia, o in un luogo simile. Non sto pensando alla monumentale scalinata ricavata sul fianco di una montagna, che ospita i corpi di centomila caduti e che fa così impressione anche soltanto scivolandoci accanto in automobile: in questo momento ho in mente le trincee del Colle S. Elia, un luogo dove bisogna chiudere gli occhi e provare a immaginare i lampi dell’artiglieria, il fragore assordante delle bombarde, gli odori di una intera umanità macellata.

Non é questione di retorica pacifista, non so se lo definirei – come é spesso accaduto – un “manifesto”: é evidente che Remarque ha dato vita a personaggi che riescono perfettamente a esprimere l’assurdità e l’orrore di ogni conflitto, ma al centro di tutto, in questo romanzo come non mai, c’è l’Uomo. Gli eventi sono reali, certo, ma vengono raccontati dalla voce narrante in una prospettiva del tutto personale: una prospettiva che viene implicitamente criticata quando il protagonista ritorna a casa in licenza, ed un connazionale invasato gli fa notare che la sua non è una visione di insieme, che non gli è chiaro il contesto. Impossibile non pensare ad Ungaretti.

ungaretti-soldati

È proprio così: soffriamo, ci indigniamo, stiamo male insieme al protagonista e ai suoi compagni d’arme, esattamente come ascoltavamo le storie del fronte dai nostri nonni, ed é uno struggimento che rende il racconto assolutamente personale, sganciato dai percorsi della storia che – Remarque é grande nel sottolinearlo – è composta da milione di piccole Storie.

Asciutto, emotivamente intenso, ricchissimo di spunti di riflessione: “Niente di nuovo sul fronte occidentale” è un romanzo da leggere, anche soltanto per le ultime dieci righe, annoverabili fra i migliori finali di tutti i tempi della letteratura mondiale.

Alfonso d’Agostino

SCHEDA LIBRO
Titolo: Niente di nuovo sul fronte occidentale
Autore: Erich Maria Remarque
Editore: Mondadori
Collana: Oscar Classici moderni
Codice ISBN: 9788804492962
Pagine: 248


Dici Alfonso e pensi alla sua amata Triestina, alla sua biblioteca (rigorosamente ordinata per case editrici) che cresce a vista d’occhio, alla Moleskine rossa sempre in mano e alla adorata Nikon con la quale cattura scorci di quotidianità, possibilmente tenendo il corpo macchina in bizzarre posizioni, che vengono premiati ma non pensiate di venirlo a sapere. Se non vi risponde al telefono probabilmente ha avuto uno dei tanti imprevisti che riuscirà a tramutare in un esilarante racconto di “Viva la sfiga!”. Perché lui ha ironia da vendere ed un vocabolario che va controcorrente in questo mondo dominato dagli sms e dagli acronimi indecifrabili. Decisamente il più polivalente di tutti noi dato che è… il nostro (e non solo) Blogger senior che con il suo alfonso76.com ha fatto entrare la blog-o-sfera nella nostra quotidianità.

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi