/, Libri, Recensioni/Recensione QuixotiQ di Ali Al-Saeed

Recensione QuixotiQ di Ali Al-Saeed

By |2016-02-29T23:42:09+00:00giugno 30, 2015|Lettura, Libri, Recensioni|

QuixotiQ

QuixotiQ di Ali Al Saeed è stato il primo romanzo di un autore del Bahrain scritto e pubblicato in inglese. Volendosi concedersi una facile battuta, verrebbe da augurarsi che si tratti anche dell’ultimo. D’altra parte, non è che ci si potesse aspettare un capolavoro proveniente da un paese noto alle cronache per aver imprigionato (e forse torturato) una giovane poetessa che aveva osato leggere in pubblico delle poesie durante un raduno pro-democrazia. (Qui la sua storia completa – http://notizie.radicali.it/articolo/2011-06-10/intervento/poetessa-20enne-del-bahrain-torturata-aver-letto-una-poesia-affronta-).

Ho affrontato “QuixotiQ” con i dubbi di chi non ama particolarmente la lettura in una lingua di cui non sono del tutto in grado di cogliere ogni sfumatura. Si è trattato di uno scrupolo inutile: in quelle 200 pagine – che mi son sembrate 1200 – non esistono sfumature.

Comprendo che la pubblicazione nella lingua della Perfida Albione apra degli scenari commerciali di vastità immensamente superiori; il problema è che all’autore sempre essere mancata la figura del miglior amico in grado di guardarlo negli occhi, preparare un thè nero ed esclamare: “Trovati un cavolo di editor americano. Alla svelta”.

L'autore

L’autore

Ho il sospetto che, in realtà, l’amico ci sia anche stato, ma sia rimasto in silenzio, valutando – opportunamente – che un ottimo editor avrebbe potuto migliorare sensibilmente la lingua, ma non una trama esile tanto da frantumarsi in più punti, tre protagonisti odiosi (il disegno del personaggio di Christina dice molto del rispetto verso le donne…), un’ambientazione alle soglie del ridicolo (basti pensare che la città fittizia in cui è ambientato “QuixotiQ” si chiama “Okay”… no, dico… “Okay”???)…

La ciliegina sulla torta è un finale che ho riletto tre volte perché mi sembrava del tutto incredibile che una mente umana avesse potuto concepire una conclusione così priva di senso.

bahrain

Se provate a leggere “QuixotiQ” senza avere una ottima scusa (tipo un giro letterario del mondo, fermata Bahrain), vi tolgo il saluto.

Alfonso d’Agostino

SCHEDA LIBRO
Autore: Ali Al Saeed
Titolo: Quixotiq
Editore: Iuniverse Inc
Pagine: 188
ISBN: 978-0595327614

Lingua: Inglese

PROGETTI
Giro del mondo letterario: Bahrain

Dici Alfonso e pensi alla sua amata Triestina, alla sua biblioteca (rigorosamente ordinata per case editrici) che cresce a vista d’occhio, alla Moleskine rossa sempre in mano e alla adorata Nikon con la quale cattura scorci di quotidianità, possibilmente tenendo il corpo macchina in bizzarre posizioni, che vengono premiati ma non pensiate di venirlo a sapere. Se non vi risponde al telefono probabilmente ha avuto uno dei tanti imprevisti che riuscirà a tramutare in un esilarante racconto di “Viva la sfiga!”. Perché lui ha ironia da vendere ed un vocabolario che va controcorrente in questo mondo dominato dagli sms e dagli acronimi indecifrabili. Decisamente il più polivalente di tutti noi dato che è… il nostro (e non solo) Blogger senior che con il suo alfonso76.com ha fatto entrare la blog-o-sfera nella nostra quotidianità.

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi