/, Editoriali, Lettura, Libri/Lo zoo più piccolo del mondo

Lo zoo più piccolo del mondo

By | 2016-02-29T23:42:05+00:00 luglio 27, 2015|Curiosità, Editoriali, Lettura, Libri|

Che Sharon Matola non rispondesse ai più tradizionali canoni di normalità è stato certo fin da subito: quando il fimmaker Richard Foster le affidò, nel 1982, la cura di una ventina di animali da utilizzare durante le riprese di un docufilm nel Belize, Sharon aveva già collezionato una serie di curiose esperienze, incluso un tour con un circo in Messico.

Alla conclusione delle attività di ripresa del documentario, completato come di consueto a fil di budget, sorse il problema di cosa fare degli animali: Sharon si trovò in compagnia di 17 bestie, tra cui un puma, un giaguaro e vari esemplari di uccelli esotici. Nacque così l’idea dello “zoo più piccolo del mondo”: alle richieste di soppressione degli animali o di un ancor più improbabile rilascio in libertà, Sharon reagì addossandosi la responsabilità di creare uno spazio nuovo in un paese che visitava per la prima volta.

sharon-matola

Oggi il Belize Zoo conta oltre 125 specie, una posizione rilevante nell’educazione ambientale del paese è una faticosa sopravvivenza sempre tesa al rispetto delle specifiche di ogni suo ospite.

copy of tbz scarlet macaw

La storia di Sharon è raccontata da Bruce Barcott in “The Last Flight of the Scarlet Macaw: One Woman’s Fight to Save the World’s Most Beautiful Bird” e si tratta del testo più adatto a raccontare il Belize e la sua fauna meravigliosa.

Alfonso d’Agostino

SCHEDA LIBRO
Autore: Bruce Barcott
Titolo: The Last Flight of the Scarlet Macaw
Editore:Random House Inc
Pagine: 313
ISBN: 978-1400062935

PROGETTI:
Giro del mondo letterario: Belize

Dici Alfonso e pensi alla sua amata Triestina, alla sua biblioteca (rigorosamente ordinata per case editrici) che cresce a vista d’occhio, alla Moleskine rossa sempre in mano e alla adorata Nikon con la quale cattura scorci di quotidianità, possibilmente tenendo il corpo macchina in bizzarre posizioni, che vengono premiati ma non pensiate di venirlo a sapere. Se non vi risponde al telefono probabilmente ha avuto uno dei tanti imprevisti che riuscirà a tramutare in un esilarante racconto di “Viva la sfiga!”. Perché lui ha ironia da vendere ed un vocabolario che va controcorrente in questo mondo dominato dagli sms e dagli acronimi indecifrabili. Decisamente il più polivalente di tutti noi dato che è… il nostro (e non solo) Blogger senior che con il suo alfonso76.com ha fatto entrare la blog-o-sfera nella nostra quotidianità.

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi