Ma se domani... > Cinema > Uscite della settimana > Film in lingua originale a Milano da venerdì 7 luglio

Film in lingua originale a Milano da venerdì 7 luglio

Come ogni settimana anche oggi segnaliamo i film in lingua originale che saranno proiettati a Milano nei prossimi giorni: articolo dedicato a stranieri, studenti e ai tanti che non amano i sovente mediocri doppiaggi italiani. Per quanto la stagione sia agli sgoccioli ci sono ancora parecchi titoli tra cui scegliere.

Film in lingua originale a Milano da venerdì 7 luglio/1
Film in lingua originale a Milano da venerdì 7 luglio/1

Iniziamo con i blockbuster americani. Nelle sale Uci impazza SPIDER-MAN: HOMECOMING: il liceale Peter Parker (il 21enne Tom Holland, per una volta un 16enne credibile) torna alla vita di tutti i giorni a casa di zia May (Marisa Tomei) dopo aver affiancato Tony Stark nella guerra contro Capitan America. Ma presto deve affrontare il cattivissimo Avvoltoio (Michael Keaton). Tutti i giorni 2 spettacoli (addirittura 4 la domenica) al Bicocca, solo mercoledì 12 al Certosa, Milanofiori e Pioltello.

E’ poi in arrivo la terza puntata della saga de IL PIANETA DELLE SCIMMIE: da giovedì 13 WAR FOR THE PLANET OF THE APES, con Cesar (come sempre interpretato dal grande Andy Serkis) e le sue scimme “evolute” costretti a combattere una guerra contro gli umani. Elenco sale e orari non sono ancora disponibili, li troverete qui.

Per la rassegna SOUND&MOTION PICTURES lunedì 10 all’Anteo, martedì 11 all’Arcobaleno e giovedì 13 al Mexico LA MUMMIA. Tom Cruise è un tombarolo che durante uno scavo risveglia incautamente un’antica principessa molto vendicativa. Come in un ennesimo seguito di MISSION: IMPOSSIBLE anche qui gli toccherà salvare il mondo.

Film in lingua originale a Milano da venerdì 7 luglio/2
Film in lingua originale a Milano da venerdì 7 luglio/2

Lunedì 10 il Centrale propone due titoli: nell’americano THE FOUNDER di John Lee Hancock, Michael Keaton interpreta Ray Kroc, rappresentante fallito di frullatori, che nel 1954 conobbe per caso i fratelli McDonald, titolari di un chiosco di hamburger e da lì fonderà un impero. Più che un biopic una riflessione sul capitalismo.

Il francese FAMIGLIA ALL’IMPROVVISO-ISTRUZIONI NON INCLUSE (Demain tout commence) ha per protagonista Omar Sy nel ruolo di un tipo spensierato a cui una vecchia fiamma torna a consegnare una bambina di pochi mesi: è sua figlia. Non sentendosi ancora pronto per fare il padre, decide di partire in cerca della donna per restituirle la bambina; e solo perché non riesce a rintracciarla decide infine di tenerla con sé. Finché, 8 anni dopo, la madre ritorna.

Al Palestrina continua la rassegna di Lab80 MAX OPHULS: LA GIOSTRA DELLE PASSIONI, dedicata a tre capolavori restaurati del maestro ebreo tedesco rifugiato in Francia. Fino a domenica 9 le ultime proiezioni di SANS LENDEMAIN (1939), da lunedì 10 DA MAYERLING A SARAJEVO (1940). In un’accurata ricostruzione del clima storico e dei giochi di potere, alla vigilia della Seconda Guerra Mondiale l’anti-militarista Ophuls racconta la vicenda personale delle vittime dell’attentato del 28 giugno 1914 che diede inizio alla Prima.

Film in lingua originale a Milano da venerdì 7 luglio/3
Film in lingua originale a Milano da venerdì 7 luglio/3

All’Eliseo THE CHILDHOOD OF A LEADER, ispirato al racconto del 1939 di Jean-Paul Sartre L’INFANZIA DI UN CAPO (che fa parte del volume IL MURO). Inizia a Parigi nel 1918: protagonista è un bambino di 10 anni, figlio di una donna insoddisfatta (Bérénice Béjo) che si è buttata sulla religione e di un diplomatico americano (Liam Cunnigham), molto occupato nella stesura del trattato che porrà fine alla Prima Guerra Mondiale. Seguiamo il piccolo Prescott nella sua crescita, in una sorta di romanzo di formazione al contrario: gli avvenimenti che lo circondano non sono che il simbolo del male del fascismo che di lì a poco infetterà l’Europa. Premiato al Festival di Venezia 2015, finalmente è distribuito in Italia esclusivamente in v.o.

Alla Cineteca Spazio Oberdan prosegue la rassegna LA PARIGI DI ROBERT DOISNEAU: ultime proiezioni di ROBERT DOISNEAU, LA LENTE DELLE MERAVIGLIE, documentario che, grazie ad un ricco archivio di immagini inedite, interviste ai suoi amici “complici” e rarissimi video di repertorio, ci regala lo straordinario ritratto di uno dei più grandi fotografi del XX secolo.

Accanto a questo alcuni capolavori degli anni 50/60, come DUE O TRE COSE CHE SO DI LEI (1966) di Jean-Luc Godard, dove “Lei” non è la protagonista Marina Vlady, giovane moglie e madre che, con il consenso del marito, si prostituisce per arrotondare il magro bilancio familiare, ma la città moderna con le sue alienazioni.

Film in lingua originale a Milano da venerdì 7 luglio/4
Film in lingua originale a Milano da venerdì 7 luglio/4

Al CineWanted – sala da qualche tempo specializzata in documentari biografici e sul mondo dell’arte – sono molti i titoli presentati: ad esempio il recente MAURIZIO CATTELAN-BE RIGHT BACK di Maura Axelrod, che racconta un artista contemporaneo geniale quanto controverso.

PATTI SMITH. DREAM OF LIFE (2008) è il ritratto – girato da Steven Sebring in 11 anni – della cantautrice americana, musicista, artista e poetessa, considerata la madrina del punk. Attraverso i suoi viaggi, le sue parole (interviste, performances e testi delle sue canzoni) le sue fotografie e i suoi dipinti, il fotografo Steven Sebring narra la carriera di un’icona del rock in un film presentato con successo al Festival di Berlino e vincitore al Sundance 2008.

In BOBBY FISCHER AGAINST THE WORD (2011) – sottotitolo “The gratest match was in his mind” – Liz Garbus racconta la storia di un bambino che soffriva della sindrone di Asperger e che era insieme un geniale giocatore di scacchi. Diventato nel 1972 campione del mondo, battendo il russo Boris Spasskji in una partita che fu seguita in tutto il mondo come una finale di football, dilapidò un patrimonio di fama e reputazione con le sue ripetute follie, finendo poi nell’oblio.

Film in lingua originale a Milano da venerdì 7 luglio/5
Film in lingua originale a Milano da venerdì 7 luglio/5

Al Beltrade, agguerrito cinemino parrocchiale di via Oxilia, continuano le proposte di qualità, tutti i giorni 5 o 6 film e documentari rigorosamente in lingua originale, proiettati con orari a rotazione, con due importanti novità.
L’olandese LE ARDENNE è il film d’esordio di Robin Pront, un nome da ricordare. E’ un noir e insieme una storia d’amore e gelosia, un thriller intenso e passionale, che ha tra gli interpreti la splendida Veerle Baetens, bravissima protagonista nel 2013 dello struggente Alabama Monroe.

In contemporanea con la Prima mondiale il film indiano MOM, storia della madre amorevole di due figlie e del complicato rapporto con una di loro, che la porterà a fare scelte difficili che coinvolgeranno tutta la famiglia. Il film è proposto in hindi con sottotitoli inglesi e italiani.

Proseguono le proiezioni del bellissimo cartone animato giapponese YOUR NAME di Makoto Shinkai. Mitsuha, ragazza che vive a Itomori, sogna di essere un ragazzo che vive a Tokyo. Taki, ragazzo di città, a sua volta sogna di essere una ragazza in un paesino tradizionale in montagna. Presto scoprono che l’esperienza di vivere l’uno nel corpo dell’altro può essere reale: ora si tratta di incontrarsi.

Per approfondimenti, informazioni sulle trame, vedere i trailer, sapere indirizzi e orari – e magari leggere le recensioni su MaSeDomani – cliccate sulle scritte in rosso. Buona visione!

Marina Pesavento

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi