///Toglimi un dubbio: Carine Tardieu e il suo campo minato dei padri

Toglimi un dubbio: Carine Tardieu e il suo campo minato dei padri

By |2018-06-20T23:35:40+00:00giugno 21, 2018|Cinema, Recensioni Film|

La recensione di Toglimi un dubbio, il nuovo film di Carine Tardieu con François Damiens dal 21 giugno al cinema.

la locandina italiana del film Toglimi un Dubbio

Locandina italiana del film Toglimi un dubbio

Toglimi un dubbio, terza prova alla regia di Carine Tardieu, si muove con eleganza e discrezione in quel complicato campo dei rapporti famigliari. Dopo aver esplorato un universo tutto al femminile in La tête de maman, con Ôtez-moi d’un doute (titolo originale del film) lo sguardo di Carine Tardieu si sofferma ora sul mondo dei padri. Tre padri, tre generazioni e tutti con lo stesso interrogativo: cosa significa essere un padre? È qualcosa che ha a che fare con la genetica? O con l’amore? Toglimi un dubbio è un film pieno d’amore. Un amore che abbraccia tre generazioni di personaggi e, in fondo, anche gli animi dei loro spettatori.

Non è facile indagare con leggerezza i grandi interrogativi della vita ma Carine Tardieu, con una regia curatissima in perfetto equilibrio tra dramma e commedia, ci riesce alla grande. Già dalla prima inquadratura. Un coltello che con perizia ed estrema delicatezza raschia via della sabbia da un’ordigno esplosivo. La stessa perizia e delicatezza che il nostro protagonista, Erwan Gourmelon, “professione: artificiere”, utilizzerà per disinnescare la bomba più esplosiva che gli sia mai capitata fra le mani: quella della propria identità. Si può crescere cinquant’anni con un uomo che si rivela poi non essere il proprio padre biologico? E soprattutto ci si può innamorare di quella che potrebbe rivelarsi la propria sorella acquisita?

Cècile de France e Guy Marchand in una scena del film Toglimi un dubbio

Cècile de France e Guy Marchand in una scena del film Toglimi un dubbio

Con un’ironia ora sobria ora dissacrante, Toglimi un dubbio si rivela una dramedy capace di intrattenere, divertire, far riflettere per una buona oretta e mezza larghe fasce di pubblico. Avvolti da un’aurea di semplicità e melanconia, i personaggi della Tardieu finiscono per conquistare anche gli animi dei critici più scettici: quella che sembrerebbe la perfetta confezione di un prodotto banale e naif si rivela invece l’involucro di una riflessione dolce-amara che potrebbe avere anche spazi di approfondimento in film futuri. 

Merito della felice riuscita dell’impresa va sicuramente all’autenticità degli interpreti: dietro l’affetto grezzo di Erwan sembra nascondersi una fetta d’animo di François Damiens; dietro lo sguardo vivace e passionale di Anna Levkine lo stesso fascino della sua interprete, Cécile de France; dietro la personalità luminosa e pacata di Joseph Levkine lo stesso savoire-faire di André Wilms. Chi volesse farsi accarezzare da una buona commedia francese non perda l’occasione di vedere il nuovo film della Tardieu: distribuito da Academy Two, da oggi nelle sale!

Alessandra Del Forno

TOGLIMI UN DUBBIO – Trailer Italiano Ufficiale HD

Amante del cinema documentario e di tutto ciò che riesca a sublimare in immagini la poeticità del quotidiano, Alessandra è una giovane laureata che mira a fare della scrittura e della critica cinematografica il proprio mestiere.

Shares

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi