Letture (e risate) apocalittiche: “Finché Zombie Non Ci Separi”

finchè-zombie-non-ci-separi_icona

La piacevole tradizione di ricevere alle feste comandate cadeaux grondanti sangue è proseguita con successo anche in questo 2014. Tempo fa ho ricevuto un romanzo di cui non conoscevo l’esistenza, scritto da una fanciulla, più o meno mia coetanea, americana, con un forte senso dell’umorismo, il cui nome è Jesse Petersen. A suo dire, il […]

Anticipazioni – Il 31 ottobre è vicino e un nuovo MaSeiSpeciale vi attende

zombie-sketch_icona©MirkoTreccani

È arrivato anche il fatidico 30 ottobre, il weekend della “paura” popolato da streghe, folletti, fantasmi, zombie e tutte le creature dell’al-di-là che tornano nell’al-di-qua, sta per iniziare. Siete pronti a goderne ogni attimo con rinvigorita passione? Come anticipato sull’ultimo numero del nostro MAG (se ve lo siete perso con click QUI potrete sfogliarlo), da […]

L’ultimo Glenn Cooper e l’ultimo Chuck Palahniuk

icona-palahniuk-cooper

Due letture infernali. Mi è venuto in mente stamattina, quando mi son reso conto di aver terminato in rapida successione “Dannati”, ultimo romanzo (si fa per dire) di Glenn Cooper e “Sventura”, recente fatica letteraria di Chuck Palahniuk. Cominciamo dall’ultimo Cooper, per descrivere il quale mi affiderò ad un magnifico rebus: Ora, che la trama […]

Recensione romanzo Il play è stato assassinato

icona-il_play_stato_assassinato

Amo i gialli (e i thriller, e i noir) e amo la pallacanestro. Come naturale conseguenza, “Il play è stato assassinato”, romanzo di Andrea Bertozzi edito da Goware, non poteva che intrigarmi fin dal titolo, anche considerando che – tolti un paio di storie ai confini dell’autobiografia regalateci da Pat Conroy e Jim Carroll – […]

Alcuni stupefacenti casi tra cui un gufo rotto

icona-gufo-pedrosin

Le fanciulle mi perdoneranno la metafora calcistica, ma davvero la trovo inevitabile: ho divorato le pagine del libro di Davide Predosin e, voltata l’ultima pagina, un video ha iniziato a scorrermi nella mente senza che potessi farci nulla. Il bello è che non ricordo neppure bene il protagonista: azzarderò un Michel Platini, con la certezza quasi […]