Recensione Funny girl di Nick Hornby

funnygirl-nick-hornby

Nick Hornby mi fa sempre questo effetto: leggendo “Febbre a 90” ho rimpianto di non essere nato a Londra all’ombra dello stadio dell’Arsenal (e considerando le vicende della mia Triestina, è un rimpianto che si affaccia quotidianamente…), divorando “Alta fedeltà” avrei voluto acquistare un negozio di dischi con effetto immediato, e via dicendo. Ora, è […]

Recensione Command Authority, l’ultimo Tom Clancy

icona-command-authority-tom-clancy

Nove mesi fa ero a New York. Si passeggiava amabilmente nella Grand Central Terminal, fotografando l’orologio e le centinaia di persone che transitavano in quel luogo così magico, fuori dal tempo, cinematografico. Ricordo la vetrina di una libreria che annunciava malinconicamente “l’ultimo Tom Clancy”. Per chi, come me, aveva amato Jack Ryan e (quasi tutti) […]

Il cavallo di ritorno, primo giallo di Peppe Lanzetta

icona-copertina-il-cavallo-di-ritorno-peppe-lanzetta

Sapevo che Peppe Lanzetta fosse un attore. Sapevo anche fosse autore di testi teatrali e cinematografici, e sapevo fosse un romanziere. Non sapevo che Peppe Lanzetta fosse un mosaicista. “Il cavallo di ritorno”, edito da CentoAutori con una prefazione di Maurizio De Giovanni, è tale e quale a un mosaico: il singolo tassello su cui […]

Altro tiro altro giro altro regalo di Flavio Tranquillo: il basket, la vita

icona-flavio-tranquillo-altro-giro

Partirò da un presupposto certamente non errato: se siete appassionati cultori del Gioco con la palla a spicchi, non avrò alcun bisogno di convincervi che “Altro tiro altro giro altro regalo”, edito da Baldini & Castoldi, è un libro che dovete acquistare. Sono più che sufficienti il nome e il cognome dell’autore: Flavio Tranquillo. Se […]

Recensione La Milanesa, romanzo giallo di Manuela Lozza

icona-la-milanesa-lozza-manuela

C’è stato un periodo nella mia vita in cui tutti mi chiamavano “Trie”. È stato in corrispondenza con il trasferimento lavorativo del babbo (e famiglia al seguito) dalla ridente Monfalcone alla metropoli lombarda capitale morale d’Italia: iniziata la scuola a Milano con un accento veneto-giuliano ancora prepotente, il soprannome è giunto naturale e indelebile. A […]