Dal 9 marzo al 25 agosto 2019, il Museo della Figurina di Modena ospita la mostra POP THERAPY Lo spirito rivoluzionario delle figurine Fiorucci.

Pop Therapy: Fiorucci Stickers, 1984

Pop Therapy: Fiorucci Stickers, 1984 Panini, Modena Album per la raccolta di 200 figurine. Courtesy Comune di Modena, Museo della Figurina – FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE

Negli ultimi giorni due icone degli anni Novanta sono venute a mancare. E molti di noi, in pochi istanti, si sono ritrovati a scavare nei ricordi di gioventù. A partire dall’adolescenza e poi, inevitabilmente, all’indietro sino all’infanzia. Quell’infanzia senza tecnologia in cui si trascorrevano i pomeriggi in giardino a giocare con gli altri bambini. E quando pioveva, ci si dava appuntamento a casa di uno del gruppo per costruire capanne in soggiorno. Rifugio perfetto per la merenda, fingere di vivere in mondi lontani e scambiarsi le immancabili figurine. Ah le figurine…. Non credo vi fosse moneta più preziosa, soprattutto quando l’album di turno era quasi completo. Quelle figurine che anche doppie avevano una seconda vita, trasformandosi in ornamento di diari, motorini e altri oggetti che ci capitavano a tiro.

Tra gli albi indimenticabili un posto speciale, per le bambine degli anni ’80, ha avuto quello di Fiorucci. 
Pop Therapy: Fiorucci Stickers, 1984

Fiorucci Stickers, 1984 Panini, Modena Dall’album per la raccolta di 200 figurine. Courtesy Comune di Modena, Museo della Figurina – FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE

Esatto, la casa di moda milanese nel 1984 ha fatto confluire i colori, le forme, le provocazioni che la contraddistinguevano in un magnifico album dal titolo Fiorucci Stickers (Edizioni Panini). Un album che si distingueva dagli altri già dalla confezione: non una pubblicazione sfogliabile, ma un raccoglitore fucsia e giallo fluo, chiuso con un bottone calamitato, al cui interno vi erano 28 schede mobili su cui attaccare le agognate figurine. Era solo questione di tempo prima che divenisse oggetto di culto. E da domani, 9 marzo, il Museo della Figurina di Modena ha deciso di dedicargli la mostra Pop Therapy. Un viaggio che indaga il cosiddetto “fenomeno Fiorucci” attraverso le 200 figurine che sono andate a comporre il memorabile album che provocò una vera e propria Fiorucci-mania. Non a caso vendette qualcosa come 25 milioni di bustine pari a 105 milioni di sticker.

Pop Therapy: Fiorucci Stickers, 1984

Fiorucci Stickers, 1984 Panini, Modena Dall’album per la raccolta di 200 figurine. Courtesy Comune di Modena, Museo della Figurina – FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE

Il percorso espositivo ricalca la suddivisione dell’album. Fiorucci Story, una selezione d’immagine iconiche, tra cui i celebri angioletti; Electron, con robot e dischi volanti; Pin up, con sensuali figure femminili. E ancora, Dance, sulla storia del ballo; Romance, con citazioni sull’amore tratte da vecchi film e fumetti; e Swim, dedicata alla spiaggia e ai costumi da bagno. A chiudere, una sezione ricca di progetti e fotografie dei negozi del marchio, la cui realizzazione era affidata a importanti architetti e designer (ad esempio, Ettore Sottsass). E una selezione di abiti, accessori, scatole e riviste d’epoca. Oltre a It’s Everything I’ve Always Wanted, All Plastic, l’istallazione di Ludovica Gioscia, artista la cui produzione è stata influenzata dalla cultura anni Ottanta.

Una mostra, quindi, che vuole suggestionare il visitatore, solleticare la sua memoria e la sua fantasia e farsi ricordare. Da domani sino a fine agosto, a Modena!
Pop Therapy: Fiorucci Stickers, 1984

Fiorucci Stickers, 1984 Panini, Modena Dall’album per la raccolta di 200 figurine. Courtesy Comune di Modena, Museo della Figurina – FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE

INFORMAZIONI UTILI
POP THERAPY. Lo spirito rivoluzionario delle figurine Fiorucci
9 marzo – 25 agosto 2019

Museo della Figurina, Palazzo Santa Margherita, corso Canalgrande n.103 – Modena

Orari: fino al 16 giugno, mercoledì-venerdì 11-13 / 16-19 | sabato, domenica e festivi 11-19; dal 17 giugno, giovedì-domenica 17-22
Biglietti: intero €6,00, ridotto €4,00, mercoledì ingresso libero
Mappe, dettagli e news sul sito: www.fmav.org

Pop Therapy: Fiorucci Stickers, 1984

Fiorucci Stickers, 1984 Panini, Modena Dall’album per la raccolta di 200 figurine. Courtesy Comune di Modena, Museo della Figurina – FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE

 

Fonte e foto: ufficio stampa


n.d.r. Su MaSeDomani non copiamo/incolliamo i comunicati stampa. Con “fonte” s’intende la provenienza delle informazioni – una pagina web, una cartella stampa, ecc. Con le nostre segnalazioni vorremmo incuriosire e fornire strumenti utili a scoprire e approfondire un evento. Non copiateci. Potete citarci, in tal caso siate cortesi e avvisateci.

Condividi
  • 42
    Shares
  • 42
    Shares