Un commento a La valigia di Adou, una storia vera scritta per far riflettere i ragazzi. 

Ecco un’altra storia che lascia senza fiato. La valigia di Adou é ispirata a un vero fatto di cronaca. É la storia di Adou la cui mamma gli dice che si riabbracceranno presto e di non avere paura, se farà un viaggio da solo. Di essere forte e coraggioso.

 La valigia di Adou copertina libro

La copertina del libro La valigia di Adou

Quando mi hanno messo nella valigia, mi hanno detto di dormire e di non pensare. Mi hanno detto di non piangere, che finirà presto. Io mi fido. Sono piccolo e magro, mi piego come una camicia, io. Sono piccolo e magro e obbedisco a quello che mi dicono i grandi.

Inizia così il viaggio di Adou raccontato dalla giornalista Zita Dazzi per Il Castoro.

Adou deve arrivare in Italia perché non può più vivere in un paese dove c’è sempre la guerra. La zia ha il passaporto regolare e lo imbarca con lei su una nave. Lui come la madre non hanno i documenti. Solo la zia può viaggiare, pertanto Adou viene nascosto in una valigia e la madre lo raggiungerà presto con un barcone.

Sulla nave, il viaggio sembra andare secondo i loro piani. La zia lo libera, Adou può mangiare e riposarsi.

Certo, la tela che l’avvolge è leggera e passa l’aria.

All’inizio sembra quasi un gioco.

Mi sollevano, mi trasportano, in fondo è quasi divertente

Ma una volta sbarcato a Bari ecco che… è il nonno di Oreste, un altro bambino come lui, che apre la valigia. Non si capisce come, tra la folla e la confusione, la zia prende la valigia del nonno di Oreste e lui quella dove c’è Adou.

Oreste, che aspetta il nonno per trascorrere un po’ di tempo insieme, crede di trovare un regalo inaspettato, perchè la valigia pesa più del solito. Ma questa volta la sorpresa va oltre ogni aspettativa: dalla valigia salta fuori Adou!

Inizia così un’amicizia tra i due bambini, che rimane salda, nonostante non si vedano per sei mesi, tra le storie degli adulti e di un mondo fatto di leggi per loro incomprensibili.

La valigia di Adou é un racconto che si legge in pochissimo tempo e che permette di conoscere maggiormente un problema attualissimo, che non vede una soluzione.

Persone che scappano da una morte certa e si ritrovano a sperare che la vita possa esistere anche per loro.

Una storia che commuove e fa riflettere. Un libro sostenuto da Amnesty International Italia che da sempre combatte per i diritti umani.

L’autrice Zita Dazzi scrive per ragazzi libri che affrontano problematiche attuali come il romanzo Bella e Gustavo, storia di un senzatetto e di una baby gang.

La valigia di Adou é stato tra i libri selezionati del premio Strega Ragazzi 2019.

 

Sarah Pellizzari Rabolini


SCHEDA LIBRO
La valigia di Adou di Zita Dazzi

Editore: Il Castoro (21 settembre 2017)
Collana: Il Castoro
Pagine: 134

Trovate il libro anche su Amazon.it

n.d.r. un clic QUI per scoprire altri consigli per la lettura

Condividi
  • 156
    Shares
  • 156
    Shares