Alla scoperta della mostra COLORE FORMA VUOTO che inaugura la nuova stagione espositiva del Museo Comunale di Ascona. Dal 23 giugno al 13 ottobre 2019. 

Il Museo d’Arte Moderna di Ascona ha riaperto al pubblico dopo un periodo di chiusura per restauri. La storica sede della collezione d’arte permanente del Comune ha deciso di ripartire con una mostra in linea con le precedenti, ossia con l’esplorazione delle cosiddette neoavanguardie. Si chiama Colore, forma, vuoto. Contemplazione e meditazione nell’arte contemporanea, l’esposizione che durante questa estate 2019 ci farà compagnia e ci introdurrà alle opere dei membri del Gruppo Zero di Düsseldorf e del giapponese Gruppo Gutai.

Colore forma vuoto, poster mostra

La locandina della mostra ad Ascona sino al 13 ottobre.

Grazie alla collaborazione con la Fondazione Dr. Christiane Hackerodt per l’arte e la cultura di Hannover, è stato possibile portare nei locali del palazzo cinquecentesco di via Borgo, una cinquantina di opere d’arte europea del secondo dopoguerra. Opere che, come sostiene il Gruppo Zero, sono “dispositivi” in grado di stimolare reazioni nel visitatore, invitato a lasciarsi andare con la mente e il corpo. La fantasia costruirà il resto.

Fondato in Germania da Heinz Mack e Otto Piene, tra la fine degli anni 50 e l’inizio degli anni 60, il movimento Zero si è sforzato rompere con il passato e di trovare un linguaggio artistico indipendente e all’avanguardia. Nuovi sono quindi i materiali utilizzati e i processi creativi, che coinvolgono tanto la scienza quanto la tecnologia.

Sulla stessa onda anche il movimento iniziato da Jirō Yoshihara, il gruppo Gutai. Fulcro è una attività artistica che non deve essere “mai esistita prima” e soprattutto deve essere originale, ossia “incarnazione” del suo autore.

Entrambi le correnti tendono quindi a spingere sia chi fa arte sia il fruitore a mettere in discussione sé ed i valori della società in cui immersi, puntando sull’introspezione. Motivo per cui si sono allontanati dalla mera rappresentazione della realtà a favore di nuove vie espressive (tra cui la performance) e prediligono la collaborazione tra artisti sotto forma di Collettivi. Va da sé che essi tendano a rendere l’esperienza del visitatore altrettanto coinvolgente e memorabile.

Non sarà perciò un caso se, se a percorso concluso le emozioni provate rimarranno con voi per qualche giorno.

INFORMAZIONI UTILI
Colore, forma, vuoto 
23 giugno – 13 ottobre 2019

Sede: Museo Comunale d’Arte Moderna, via Borgo 34 –  Ascona
Orari: dal martedì  al sabato 10.00 – 12.00 e 14.00 – 17.00 | domenica e festivi 10.30 – 12.30 | chiuso il lunedì
Contatti: tel: +41 (0)91 759 81 40 | email: museo@ascona.ch |  sito web: www.museoascona.ch

 

Fonte e foto: cartella stampa


n.d.r. Su MaSeDomani non copiamo/incolliamo i comunicati stampa. Con “fonte” s’intende la provenienza delle informazioni – una pagina web, una cartella stampa, ecc. Con le nostre segnalazioni vorremmo incuriosire e fornire strumenti utili a scoprire e approfondire un evento. Non copiateci. Potete citarci, in tal caso siate cortesi e avvisateci.

Condividi
  • 45
    Shares
  • 45
    Shares