Nell’ultimo giorno di agosto, noi di MaSeDomani vi presentiamo alcune mostre da visitare da settembre a Milano. Ultimo appuntamento con i nostri articoli multipli, che speriamo abbiate apprezzato.

Giorgio de Chirico, L’enigma di una giornata, 1914. Olio su tela, 83 x 130 cm. Museu de Arte Contemporânea da Universidade de São Paulo, Brazil. © G. de Chirico by SIAE 2019

Giorgio de Chirico, L’enigma di una giornata, 1914. Olio su tela, 83 x 130 cm. Museu de Arte Contemporânea da Universidade de São Paulo, Brazil. © G. de Chirico by SIAE 2019

Se ancora pensate che il capoluogo lombardo non abbia molto da offrire in ambito culturale, su MaSeDomani vi stiamo dimostrando, settimana dopo settimana, che non potreste essere più in errore. Sul finire di agosto e con il nostro ultimo appuntamento in formato estivo, vi presentiamo tre mostre che vi aspettano da settembre a Milano.

Con oggi mettiamo ufficialmente la parola Fine agli articoli multipli, di questa stagione, sulle mostre di MaSeDomani. Dal prossimo sabato torneremo a presentarvi un’esposizione alla volta, ricominciando a porre attenzione sul territorio della Lombardia, dove si concentra la maggior parte dei nostri lettori.

After Leonardo. Installazioni di Ettore Favini ed Eugenio Tibaldi

Dal 20 settembre, al Museo del Novecento saranno visitabili le due opere vincitrici del concorso indetto dal Comune di Milano in occasione dei festeggiamenti per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. Ettore Favini ed Eugenio Tibaldi sono stati premiati per le loro installazioni site-specific, che entreranno a far parte della collezione del Museo.

Rendering installazione Giardino Abusivo © Eugenio Tibaldi

Rendering installazione Giardino Abusivo © Eugenio Tibaldi

Atlantico di Favini e Giardino abusivo di Tibaldi offrono una particolare e originale interpretazione dei temi leonardeschi quali arte, scienza e natura. Con i loro lavori, i due artisti hanno proprio voluto porre l’accento sul rapporto dell’uomo con l’ambiente e sulla sostenibilità. Per mettere questi due argomenti, sentiti molto attuali, sotto i riflettori, hanno utilizzato dei linguaggi intermediali e ricercato un’interazione con il pubblico.

De Chirico

La seconda mostra che potrete visitare dal 25 settembre a Milano è dedicata a Giorgio de Chirico. Al Palazzo Reale del capoluogo lombardo saranno esposte circa 100 opere che ricostruiscono la carriera del Maestro. Curata da Luca Massimo Barbero, l’istituzione milanese non ospitava il pittore italiano, nato in Grecia, dalla personale del 1970, quasi cinquant’anni fa.

Giorgio de Chirico, Il figliol prodigo, 1922. Tempera su tela, 87 x 59 cm. Milano, Museo del Novecento. Mondadori Portfolio / Archivio Mondadori Electa, Luca Carrà – Museo del Novecento. © G. de Chirico by SIAE 2019

Giorgio de Chirico, Il figliol prodigo, 1922. Tempera su tela, 87 x 59 cm. Milano, Museo del Novecento. Mondadori Portfolio / Archivio Mondadori Electa, Luca Carrà – Museo del Novecento. © G. de Chirico by SIAE 2019

Nelle otto sale dedicategli, la mostra procede secondo un percorso espositivo concepito per temi che accostano tra loro lavori che mai sono stati messi a confronto prima. Vediamo così accostati, ne La mitologia familiare, il Centauro morente (1909) ai Ritratti della madre del 1911 e del 1919. Si passa, nella seconda stanza, a La metafisica, rivoluzione pittorica per cui de Chirico è famoso in tutto il mondo. Non mancano, a seguire, Il quadro nel quadro, Il Pictor Optimus, Il manichino, La stanza, I gladiatori e, infine, La neometafisica. Tutti argomenti toccati dal Maestro in più occasioni.

Guggenheim. La collezione Thannhauser. Da Van Gogh a Picasso

La terza e ultima mostra che vi presentiamo ci porta leggermente più lontano nel tempo. Aprirà il 17 ottobre al Palazzo Reale di Milano, Guggenheim. La collezione Thannhauser. Da Van Gogh a Picasso, un’esposizione di circa 50 opere per raccontare la collezione di Justin K. Thannhauser, che nel 1963 donò alla Solomon R. Guggenheim Foundation e che tuttora viene esposta nel grande museo di New York.

Vincent van Gogh, Montagne a Saint-Rémy (Montagnes à Saint-Rémy), Saint-Rémy-de-Provence, luglio 1889. Olio su tela, 72,8 × 92 cm. Solomon R. Guggenheim Museum, New York. Thannhauser Collection, Gift, Justin K. Thannhauser 78.2514.24. © Solomon R. Guggenheim Foundation, New York (SRGF)

Dei capolavori presenti a Milano faranno parte dipinti di grandi Maestri come Cézanne, Degas, Gauguin, Manet, Monet, Renoir e Van Gogh. Senza dimentica l’importante numero di lavori di Picasso, ben 13 in esposizione di cui 12 della collezione Thannhauser. La rassegna, che arriva per la prima volta in Europa e di cui Milano è la terza e ultima tappa, affianca e completa la collezione donata nel ’63 con opere di appartenenza del Guggenheim. Permettendo, così, dei confronti altrimenti impossibili senza visitare direttamente il museo di New York.

Questi sono solo alcuni degli appuntamenti più importanti che ci aspetteranno da settembre a Milano. La città, però, ha ancora molte mostre da svelare e di cui vi parleremo dal prossimo sabato.

Simone Bonaccorso

INFORMAZIONI UTILI
AFTER LEONARDO. INSTALLAZIONI DI ETTORE FAVINI ED EUGENIO TIBALDI
DAL 20 SETTEMBRE 2019 AL 12 GENNAIO 2020

Indirizzo: Museo del Novecento, Palazzo dell’Arengario, Piazza Duomo, 8, Milano.
Orari: lunedì: 14:30 – 19:30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica: 9:30 – 19:30; giovedì e sabato: 9:30 – 22:30. Ultimo ingresso consentito un’ora prima della chiusura del museo.
Biglietti: intero: 5€; ridotto 3€.
Informazioni: 02 88444061 | c.museo900@comune.milano.it | www.museodelnovecento.org

DE CHIRICO
DAL 25 SETTEMBRE 2019 AL 19 GENNAIO 2020

Indirizzo: Palazzo Reale, Piazza del Duomo, 12, Milano.
Orari: lunedì: 14:30 – 19:30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica: 9:30 – 19:30; giovedì e sabato: 9:30 – 22:30. Ultimo ingresso consentito un’ora prima della chiusura del museo.
Biglietti: intero 14€; ridotto 12€.
Informazioni: 02 92897740 | www.palazzorealemilano.it

GUGGENHEIM. LA COLLEZIONE THANNHAUSER. DA VAN GOGH A PICASSO
DAL 17 OTTOBRE 2019 AL 1° MARZO 2020

Indirizzo: Palazzo Reale, Piazza del Duomo, 12, Milano.
Orari: lunedì: 14:30 – 19:30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica: 9:30 – 19:30; giovedì e sabato: 9:30 – 22:30. Venerdì 1 novembre: 9:30 – 22:30. Ultimo ingresso consentito un’ora prima della chiusura del museo.
Biglietti: intero 14€; ridotto 12€.
Informazioni: www.palazzorealemilano.it
Nota¹: da sabato 7 settembre sarà possibile acquistare il biglietto anche per i visitatori individuali tramite il sito mostraguggenheimmilano.it o vivaticket.it, oppure telefonando al numero 02.92897755 

Foto: si ringraziano gli uffici stampa
(¹) aggiornamento del 6 settembre 2019, ore 10.35 
Condividi
  • 28
    Shares
  • 28
    Shares