Aperte le candidature per il Perfezionamento alla STM:
in aula i professionisti del teatro musicale.

Una scena dello spettacolo GREEN DAY’S AMERICAN IDIOT prodotto dalla STM - Foto: Giovanna Marino

Una scena dello spettacolo GREEN DAY’S AMERICAN IDIOT prodotto dalla STM – Foto: Giovanna Marino

Pochi giorni ancora per candidarsi al Corso di Perfezionamento promosso dalla STM – Scuola del Teatro Musicale di Novara, Performing Arts Center®.

Il percorso, che è un post Diploma, è aperto ai diplomati, anche di diverse scuole, che intendono perfezionarsi e acquisire competenze registiche, creative e produttive.

Entro il 7 settembre è necessario inviare la propria candidatura.

Un’idea che nasce dallo staff guidato da Marco Iacomelli, Direttore Artistico della STM. L’intento è di dare strumenti dettagliati a chi ha già studiato professionalmente in Italia o all’estero e a professionisti che hanno già avviato la propria carriera.

Gli iscritti, infatti, approfondiscono le discipline di base del musical (recitazione, canto e danza). Ricevono anche una specifica formazione sulla regia, la scrittura drammatica, la produzione e l’organizzazione teatrale.

Una formazione completa, dunque, dall’ideazione, alla messa in scena, alla produzione e alla distribuzione di spettacoli di teatro musicale.

“La scuola si è fondata fin da subito con l’intento di preparare gli allievi attraverso l’esperienza diretta di palcoscenico” dice Marco Iacomelli che con Davide Ienco, produttore esecutivo, ha fondato nel 2013 la STM, in collaborazione con Compagnia della Rancia e Fondazione Teatro Coccia.

Gli studenti, infatti, partecipano alle produzioni della Fondazione e a diversi spettacoli, proprio per sperimentare fin da subito lo spazio scenico.

Così, dopo il primo anno in cui si è avviato il Corso Triennale Attori, la STM ha attivato anche il primo Corso Triennale Regia e il Master Direttori Musicali.

Giuseppe Guerrera è il nostro primo diplomato in Direzione Musicale e sarà assistente del direttore di Singing in the Rain, in scena al Teatro Nazionale di Milano” spiega ancora Iacomelli.

In fase di audizione, la STM seleziona persone motivate e di talento (quindici per il corso attori, quattro per il triennale registi e direttori musicali) proprio perché la formazione è molto intensa, ma porta anche a soddisfare le aspettative. E assicura, cosí, un posto di lavoro nel mondo dello spettacolo.

Il Corso di Perfezionamento, rivolto ai diplomati, contempla la Recitazione e il Canto, la Danza, la Regia, la Scrittura Drammatica. E poi Scenografia, Costumistica, Light Design, Sound Design, Formazione dell’operatore teatrale, per un totale di 732 ore di lezione. A cui si aggiungono quelle di prova per le produzioni, a cui gli studenti partecipano.

(Continua sotto la foto)

Lo spettacolo RENT prodotto dalla STM - Foto: Luca Vantusso

Lo spettacolo RENT prodotto dalla STM – Foto: Luca Vantusso

Molti sono gli spettacoli di successo messi in scena dalla STM.

Basti ricordare “Next to Normal”, del 2015, per la regia dello stesso Marco Iacomelli con Francesca Taverni, Antonello Angiolillo, Brain Boccuni. E ancora Mario Ortiz, Renato Crudo e Laura Adriani, nomi noti del musical e anche della tv, ormai.

Next to Normal è stata la prima produzione, una scommessa per l’Italia nonostante fosse uno spettacolo già di successo a Broadway, vincitore di tre Tony Awards e del prestigioso premio Pulitzer per la drammaturgia” racconta Iacomelli.

“I diplomandi e i diplomati partecipano agli spettacoli. Le audizioni, però, sono sempre aperte anche agli allievi attori del primo e secondo anno” spiega ancora il Direttore Artistico della STM. E ricorda le produzioni di successo come Green Day’s American Idiot (più di un terzo del cast era formato dagli allievi della scuola).

L’anno accademico inizia sotto i migliori auspici.

Marco Iacomelli firma la regia de L’Attimo Fuggente che vede nel ruolo del professor Keating, l’attore Ettore Bassi e cinque studenti della STM nel cast di dieci interpreti.
Lo spettacolo, in scena il 4 e 5 ottobre al Teatro Maggiore di Verbania, sarà poi in tour per diverse città italiane.

Il programma della STM (che è una ONLUS, una cooperativa sociale senza fini di lucro, e non riceve finanziamenti pubblici), prevede anche viaggi di istruzione. Le mete? New York e Londra per assistere ai musical d’eccellenza.
Un modo per confrontarsi con gli spettacoli messi in scena dai paesi anglosassoni e provare a portare anche in Italia quella cultura del teatro musicale che è ancora poco presente nel nostro paese.

Sarah Pellizzari Rabolini

(Continua sotto la foto)

Ettore Bassi sarà il professor Keating ne L’Attimo Fuggente - Foto: Alessandro Morino

Ettore Bassi sarà il professor Keating ne L’Attimo Fuggente – Foto: Alessandro Morino

INFORMAZIONI UTILI per il CORSO DI PERFEZIONAMENTO alla STM

Il Corso è costituito da un totale di 732 ore di lezione a cui si aggiungono quelle di prova per le produzioni a cui gli studenti partecipano.
20 i posti disponibili.
Per candidarsi è necessario inviare una mail a segreteria@scuolateatromusicale.it allegando il proprio curriculum vitae entro il 7 settembre 2019.
L’iscrizione al Corso è vincolata all’approvazione del Consiglio Accademico fino a esaurimento posti.

Ulteriori informazioni su www.scuolateatromusicale.it

Fonte e foto: ufficio stampa

Condividi
  • 42
    Shares
  • 42
    Shares