Fino al 27 ottobre 2019 il Museo Casa Rusca ospita le opere dell’artista italiano Pier Daniele La Rocca. 

Pier Daniele La Rocca, Yellow Poem - Foto di Franco Zannini

Yellow Poem, 2017 – acrilico su legno pressato, 90 x 120 cm © Pier Daniele La Rocca 2019 – Foto Franco Zannini

La letteratura, soprattutto la poesia, quell’arte di esprimere un fatto, un pensiero o un‘emozione in versi, è protagonista della nuova mostra a Casa Rusca. Sono le opere di Pier Daniele La Rocca ad essere esposte nei sotterranei del museo locarnese in questo primo mese di autunno. Ed è Poema il titolo scelto per il progetto ideato e curato direttamente dall’artista italiano, legato da oltre trent’anni al Canton Ticino.

I manufatti che si possono vedere sino a fine ottobre, sono una selezione di quelli creati negli ultimi anni da La Rocca. Una produzione influenzata dalle due passioni dell’autore – la poesia, appunto, e la musica – che vuole invitare il pubblico a scoprire l’incontro tra arte figurativa e poesia. Si potranno quindi ammirare citazioni di poesie o dipinti ispirati alle narrazioni di gesta eroiche.

(Continua sotto la foto)

Pier Daniele La Rocca, La stanza per le parole - Foto di Franco Zannini

La stanza per le parole, 2011 – terracotta, lamiera su tavola, 170 x 300 cm © Pier Daniele La Rocca 2019 – Foto Franco Zannini

PIER DANIELE LA ROCCA

Nato nel 1945 sul lago di Garda, a Brenzone, dopo gli studi classici e aver frequentato lo studio di Pietro Franchini negli anni ’60, Ha svolto la professione di giornalista, di fotografo e di assistente alla regia. Sono agli anni Ottanta quando prende parte alle prime collettive e si avventura in terre lontane, documentando l’esperienza in preziosi taccuini. Una decade più tardi torna in patria ed espone per la prima volta Svizzera, ad Ascona. Ad oggi le sue realizzazioni sono custodite in collezioni pubbliche e private non solo italiane ed elvetiche ma anche tedesche, greche, francesi e si trovano persino oltre oceano, negli Stati Uniti.

Elementi ricorrenti nelle sue opere sono: l’influenza dell’arte primitiva (sin dagli anni ’80, quando ha viaggiato in Asia, Sud America e Africa); la grande attenzione ai materiali (spazia agilmente dallo stucco al legno sino all’acrilico), descritti con dovizia nelle didascalie; e quella per il colore (spesso deciso). Tutte caratteristiche che sottolineano le tante – possibili e bellissime – interconnessioni tra le arti, che devono spingere chi crea a non frenarsi.  

(Continua sotto la foto)

Pier Daniele La Rocca, La luna dei poeti - Foto di Franco Zannini

La luna dei poeti, 2018 – polveri, stucco dipinto, pastelli su tela, 140 x 170 cm © Pier Daniele La Rocca 2019 – Foto Franco Zannini

POEMA

La mostra appena inaugurata al Museo Casa Rusca, da un lato celebra quindi il legame col territorio ticinese di Pier Daniele La Rocca, dall’altro avvicina il visitatore alla sua intensa ricerca artistica. E, non meno importante, riesce a spronare le nuove generazioni ad esplorare e approfondire tematiche a loro care senza porsi limiti.

INFORMAZIONI UTILI
Pier Daniele La Rocca. Poema
22 settembre – 27 ottobre 2019

Sede: Museo Casa Rusca, piazza Sant’Antonio – Locarno (Svizzera)
Orari: martedì̀ – domenica 10.00 – 12.00 / 14.00 – 17.00 | Lunedì chiuso
Prenotazioni: +41 (0)91 756 31 85 | Mappe e approfondimenti sul sito web: www.museocasarusca.ch
 

Fonte e foto: si ringrazia l’ufficio stampa


n.d.r. Su MaSeDomani non copiamo/incolliamo i comunicati stampa. Con “fonte” s’intende la provenienza delle informazioni – una pagina web, una cartella stampa, ecc. Con le nostre segnalazioni vorremmo incuriosire e fornire strumenti utili a scoprire e approfondire un evento. Non copiateci. Potete citarci, in tal caso siate cortesi e avvisateci.

Condividi
  • 38
    Shares
  • 38
    Shares