Cosa non perdere al NOIR IN FESTIVAL 2019, la kermesse che si terrà dal 6 al 12 dicembre a Como e Milano. 

La locandina del Noir in Festival 2019

La locandina del Noir in Festival 2019

Dal 6 al 12 dicembre, sull’asse Como-Milano, va in scena la ventinovesima edizione del Noir in Festival. Manifestazione dedicata alle forme letterarie, cinematografiche e fumettistiche del genere.

L’immagine di copertina del festival, a cura di Lorenzo De Felici, è un omaggio a Batman, al suo ottantesimo compleanno e al trentesimo anniversario dell’adattamento cinematografico firmato Tim Burton.
E’ l’immagine perfetta per presentare sette giorni di appuntamenti in nero. Che inizieranno a Como nella suggestiva cornice di Villa Olmo e proseguiranno presso l’Auditorium dell’Università IULM di Milano.

Non mancheranno momenti speciali, come la riscoperta su grande schermo di un capolavoro del noir cinematografico come The Third Man di Carol Reed con Orson Welles; o la celebrazione del vincitore del “Raymond Chandler Award” Jonathan Lethem. La rivelazione della letteratura post-moderna americana, riceverà il premio a Como la sera del 7 dicembre ed incontrerà i lettori il giorno successivo a Milano.

(Continua sotto la foto)

Una scena del film 4x4

Una scena del film 4×4

Il concorso cinema del Noir in Festival presenta sei lungometraggi. Da Arana del cileno Andrés Wood al claustrofobico 4X4 dell’argentino Mariano Cohn, passando per il brasiliano Bacurau di Kleber Mendonça Filho. Tre film accomunati dall’accostamento delle atmosfere noir ad uno sguardo fortemente politico sulle realtà dell’area sudamericana.

Da non perdere anche due titoli orientali come il coreano The Beast, remake di “36 Quai des Orfèvres”, e Il Lago delle Oche Selvatiche, rivelazione dell’ultima edizione del Festival di Cannes.

Chiude la sestina Dear Agnes di Daniel Alfredson, ultima parte della trilogia svedese di Intrigo (gli altri due capitoli li trovate tra gli eventi speciali del festival).

Ci sarà spazio anche per il cinema noir di casa nostra, con il Premio Caligari 2019 che sarà scelto tra sei pellicole italiane “di genere”, proiettate allo IULM.

Vanno da Lo Spietato di De Maria a L’Uomo Del Labirinto di Carrisi, da Il Ladro di Giorni di Lombardi a 5 è Il Numero Perfetto di Igort, da Gli Uomini d’Oro di Alfieri a La Paranza dei Bambini di Giovannesi.

(Continua sotto la foto)

Una scena del film Gli uomini d'oro

Una scena del film Gli uomini d’oro

Per conoscere tutte le altre iniziative, gli incontri e le proiezioni del Noir in Festival, rigorosamente ad ingresso gratuito, visitate qui il sito ufficiale.

Luca Zanovello

 

Fonte e foto: ufficio stampa

Condividi
  • 33
    Shares
  • 33
    Shares