Torna l’11 gennaio Shrek il Musical Jr. Sul palco del Teatro Nuovo giovanissimi performer.

Il ragazzi della Piccola Compagnia durante Shrek il Musical Jr. Photo: Alberto Fraccon.

Il ragazzi della Piccola Compagnia durante Shrek il Musical Jr. Photo: Alberto Fraccon.

Il cast di una trentina di performer, dagli 8 anni ai 19 anni che si preparano presso la Children Musical School, torna a divertire il pubblico del Teatro Nuovo di Milano, sabato 11 gennaio alle ore 15.30.

Ricordate tutti la storia dell’Orco verde dal cuore buono? Trova la sua palude invasa dai Personaggi delle Fiabe cacciati dal perfido Lord Farquaad (Nicole Giacomasso). Mentre si avvia da lui per rivendicare i suoi diritti, Sherk (Davide Bonafini) incontra il simpatico asino Ciuchino (Andrea Giacomasso). Insieme dovranno liberare la principessa Fiona, destinata alle nozze con Lord Farquaad che, in cambio dell’impresa, libererà la palude di Sherk.
Ma i piani del destino sono ben diversi ed è l’amore a trionfare.

Ho chiacchierato con Sofia Menegolli che interpreta la principessa Fiona.

Con lei, sul palcoscenico, i giovani performer che hanno già dimostrato di essere perfettamente a loro agio nella prima del 23 novembre. Cantano e ballano come i professionisti così come i “piccoli” del gruppo che intrepretano i Personaggi delle Fiabe. Un cast, scelto nelle audizioni di settembre, dal Direttore Artistico del Teatro Nuovo, Giulio Pangi.

Sofia Menegolli in Shrek il Musical Jr. Photo: Alberto Fraccon.

Sofia Menegolli in Shrek il Musical Jr. Photo: Alberto Fraccon.

Sarah: Come è stato vestire i panni di una principessa non convenzionale?

Sofia: Vestire i panni di Fiona è stato sicuramente divertente e esilerante, e in un certo senso super adatto alla mia personalità! In me, della classica principessa aggraziata e elegante, c’è gran poco! Sono cresciuta con due fratelli maschi e questo spiega tutto! Diciamo che fare le scale saltando e giocare a calcio, sono stati i miei primi passi. Fiona, inoltre, è un personaggio molto bipolare, e questa è una caratteristica tipica di molte fasi adolescenziali; quindi sono riuscita a mettere, spero, quello che è il mio carattere da quindicenne, con mille sbalzi d’umore, in una donna così forte come Fiona. Ma di certo è la principessa che più mi si addice, sotto tutti i punti di vista!

Sarah: A teatro ho riso moltissimo nella scena pseudoromantica con Sherk (Davide Bonafini) quando non sei proprio una regina di buone maniere…

Sofia: Quella scena è stata la più divertente e difficile in assoluto! Mi sono trovata subito bene con Davide (Shrek), infatti non ci abbiamo impiegato molto ad entrare in confidenza e di conseguenza non abbiamo provato tanto imbarazzo nel fare questa scena, appunto, pseudoromantica!
Il vero problema era stare seri!! Spesso ci guardavamo e iniziavamo a ridere fra di noi, ed altre volte si mettevano a ridere i bambini o i nostri compagni e quindi ci facevamo una mega risata di gruppo!
È stato bello perché la regista, Fiorella Nolis, ha lasciato sfogo alla nostra creatività in quella scena, perché voleva che la sentissimo vera, perché solo così avrebbe fatto ridere. E pensiamo di aver raggiunto l’obiettivo!

Un momento di Shrek il Musical Jr. Photo: Alberto Fraccon.

Un momento di Shrek il Musical Jr. Photo: Alberto Fraccon.

Sarah: Sì, obiettivo raggiunto! Davvero siete stati divertenti. Credo che il pubblico abbia apprezzato proprio la tua simpatia e disinvoltura sul palco, ma più di tutto la tua bellissima voce. Da quanti anni studi canto?

Sofia: Studio canto da 8/9 anni, sia corale che individuale, e ho lavorato con più insegnanti in città diverse. Mi sono ispirata sia alla Fiona del film, sia a Sutton Foster nonchè la Principessa Fiona di Brodway della produzione del 2013.
Ho cercato e guardato molte versioni di questo ruolo interpretato anche da Fione di compagnie amatoriali, per ispirarmi il più possibile e vedendo queste ragazze anche di diverse età, riuscivo a cogliere tante sfumature differenti tra loro… dalla Fiona un po’ più snob, a quella totalmente fuori di testa!
In generale di mio, ho voluto aggiungere un po’ di isteria e pazzia in più, in modo da padroneggiare meglio il personaggio, avendo io 15 anni!

Certamente dal punto di vista interpretativo Fiorella Nolis e Maria Cristina Urru sono state indispensabili e mi hanno aiutato moltissimo a trovare più sfumature possibili e soprattutto a lasciarmi andare. Dal punto di vista vocale invece mi hanno seguita molto Marina Tafuri e Pasquale Girone.

Giovani performer interpretano i Personaggi delle Fiabe.  Photo: Alberto Fraccon.

Giovani performer interpretano i Personaggi delle Fiabe.  Photo: Alberto Fraccon.

Sarah: che cosa porti a casa da questa esperienza?

Sofia: Da questa meravigliosa esperienza sicuramente mi porto via delle amicizie speciali che si sono create già dal primo giorno di prove, e devo proprio dire che mi sono trovata benissimo con tutti i componenti del cast: sono tutte delle persone bellissime, super disponibili e carinissime, con cui ho condiviso risate, ansie e consigli preziosi. Inoltre, esco da questa esperienza con una consapevolezza in più: dove ho visto che c’era un obiettivo, e ce l’ho messa tutta per raggiungerlo.

Nel mio futuro voglio fare questo, voglio diventare una performer di musical, e sto cercando di investire tutto il mio tempo e tutte le mie energie per realizzare questo sogno. Ho la fortuna di avere una famiglia che mi sostiene e che crede in me, e che di conseguenza mi dà la possibilità di studiare con gli artisti migliori, anche, spesso, fuori dalla mia città, come in questo caso. Infatti ogni settimana andavo da Verona, dove abito, a Milano per provare praticamente tutto il giorno, in vista del debutto del 23 novembre.

Sarah: Un grande impegno, certo, ma visti i risultati ne vale la pena.

La Piccola Compagnia, infatti, ha già portato in scena spettacoli di successo come Annie e Il Mago di Oz.

La scuola di riferimento é la Children Musical School che prepara i futuri performer alle tre discipline del musical: danza, canto e recitazione. Attivi da ottobre a giugno, infatti, diversi corsi di musical, a seconda dell’età e altrettanti stage con professionisti del settore.

Quest’anno la CMS ha assegnato 18 borse di studio agli allievi meritevoli per 30 ore di approfondimento, nonchè la possibilità di prepararsi agli esami di Musical Theater presso la London College of Music.

Per questo, Shrek il Musical Jr. e la simpatica Fiona, torneranno a farci divertire l’11 gennaio 2020 e sarà un successo garantito.

Un family show sorprendente: in scena con Sofia Menegolli, performer giovanissimi, ma impeccabili come i professionisti!

Sarah Pellizzari Rabolini

(Continua sotto il video)

INFORMAZIONI UTILI
SHREK IL MUSICAL JR.

Indirizzo: Teatro Nuovo, piazza San Babila, Milano (MM1 San Babila)
Biglietti disponibili sul sito: www.ciaotickets.com

Si ringrazia l’ufficio stampa per le foto, il video e l’opportunità.

Condividi
  • 320
    Shares
  • 320
    Shares